Un viaggio nella storia del Duomo di Salerno grazie al sito del “Rotary Club Salerno Duomo”.

0
2068

Dal oggi le immagini più belle e suggestive del Duomo di Salerno potranno essere viste , attraverso la decrittazione di un QR code, sul sito www.duomodisalerno.it grazie al progetto “Duomo Experience” che è stato fortemente voluto da tutti i componenti del consiglio direttivo e dal presidente del “Rotary Club Salerno Duomo”, il dottor Giuseppe Cimmino, che questa sera, alle ore 19, al termine della celebrazione della messa solenne , che sarà trasmessa in diretta da Telediocesi, donerà al Vescovo di Salerno, Monsignor Andrea Bellandi e a don Michele Pecoraro , parroco della Cattedrale, il video realizzato dallo studio “Camera Chiara” di Armando Cerzosimo e dai figli Nicola e Pietro.

” Il “Rotary Club Salerno Duomo” – ha spiegato il Presidente Giuseppe Cimmino – riconosce nel monumento più significativo della città il proprio simbolo che è riportato anche nel logo del Club. L’applicazione della tecnologia a servizio della tradizione e della storia, si prefigge di valorizzare e far conoscere questo gioiello dell’architettura salernitana mediante un qualsiasi dispositivo digitale fisso o mobile, con cui è possibile connettersi , ed ammirare, mediante riprese e descrizioni sonore, non solo gli interni e gli esterni del Duomo ma anche scorci e panorami della città che lo accoglie”. La data del 6 Maggio, scelta per la presentazione e donazione del progetto alla Curia Arcivescovile è di elevata valenza simbolica, in quanto coincide con il giorno della traslazione delle spoglie del Santo Patrono a Salerno avvenuta nell’anno 954.  “Il 6 maggio è una data storica per la città di Salerno, forse la più importante, la più vera, la più grande: quella che ha dato una svolta significativa alla fede, alla storia , all’arte, alla vita della nostra città” – ha spiegato Don Michele Pecoraro – “ In questo giorno a noi caro, che quest’anno non potremo festeggiare, le spoglie di San Matteo entrarono nella nostra città, diventando così Lui, il grande Apostolo Evangelista e Martire, il nostro prezioso concittadino e inclito Patrono”. Il QR code sarà posizionato in quattro punti della Cattedrale, come ha spiegato Nicola Cerzosimo che ha curato la regia del progetto:” Sono stati realizzati quattro filmati, con un drone, e scattate foto del Duomo da varie angolazioni. L’attore Enzo Marangelo racconta tutta la storia della Cattedrale, a partire dalla sua fondazione”. (pubblicato su “Il Quotidiano del Sud” edizione  di Salerno)

Aniello Palumbo

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here