- pubblicità -
Home Territori Sanità Chirurgia pediatrica robotica, eseguiti primi due interventi al Ruggi

Chirurgia pediatrica robotica, eseguiti primi due interventi al Ruggi

- pubblicità -
Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.
L’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, rappresenta una realtà in continua evoluzione e la collaborazione con professionisti settoriali, sta favorendo la crescita progressiva e il consolidamento su standard elevati del livello assistenziale offerto.
Un nuovo obiettivo in questa direzione, è stato raggiunto dell’equipe del dottore Umberto Ferrentino, Direttore della Chirurgia Pediatrica del Ruggi, che qualche giorno fa, ha ultimato i primi due interventi di Chirurgia Pediatrica Robotica.
‘E’ stato un traguardo difficile, su una via tortuosa, dichiara il Dottore Ferrentino, un lungo percorso di formazione che ci ha condotti ad un risultato strepitoso, reso possibile grazie alla sinergia e alla cooperazione tra medici specialisti, infermieri e operatori socio sanitari che hanno garantito in ogni distinta fase, la necessaria assistenza, sempre supportati dalla Direzione Strategica del Ruggi che ha puntato sull’elevare i parametri della sicurezza e della qualità, perfezionando le prestazioni del chirurgo pediatra attraverso l’utilizzo della robotica’.
Nello specifico, in seguito alla collaborazione di lunga data tra la Chirurgia Pediatrica del Ruggi con il Professore Ciro Esposito, Direttore della Chirurgia Pediatrica dell’Università degli Studi di Napoli Federico ll, Centro di Riferimento di Chirurgia Robotica Pediatrica Regionale, sono stati eseguiti due interventi, uno dei quali ha consentito la correzione di una malformazione delle vie urinarie, estremamente rara.
Il paziente, di anni 14, presentava una ostruzione dei calici maggiori del rene destro che risultavano essere extrarenali e compressi dalla vena renale, tanto da compromettere il fisiologico deflusso delle urine. ‘La tecnologia Robotica, ci ha permesso di arrivare laddove sarebbe stato impossibile giungere, ha spiegato ancora il Dottore Ferrentino. Una migliore efficacia della manipolazione delle strutture durante la procedura chirurgica, aggiunge, ci ha consentito di isolare i calici ostruiti e di sospendere il vaso, affinché le urine avessero potuto riconquistare la strada verso la vescica, con una metodica che può essere usata nel bambino senza rischi aggiunti’.
L’operazione in questione è perfettamente riuscita, il ragazzo gode di ottima salute e ha recuperato le funzioni urinarie.
Un accorato ringraziamento da parte del Dottore Ferrentino per quanto accaduto, alla sua equipe, dottoresse Micaela Borrelli e Francesca Alicchio, coaudivate dal Professore Ciro Esposito e dalla Dottoressa Maria Escolino, ai Radiologi, ai Radiologi Interventisti, agli Scintigrafisti, agli Anestesisti Pediatrici, agli Infermieri, al Personale Socio Sanitario e ai Referenti Infermieristici.
- pubblicità -
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame

Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Funshopping.it acquista on line abbigliamento moda borse orologi smartwatch profumi occhiali notebook e migliaia di prodotti scontati e in offerta speciale

Cartolibreria Pegasus a Salerno, prenotazione libri di testo e libri per le vacanze

Atelier Brancaccio Sposa a Salerno, abiti da sposa e da cerimonia

Sapori Condivisi, il blog dell'enogastronomia italiana

Kynetic realizzazione siti web a Salerno