Scafatese, sconfitta con il Valdiano e dimissioni di Contaldo.

0
583
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Continua la maledizione del Vertucci per la Scafatese: per la quarta volta in cinque stagioni i canarini ne escono senza vittoria sul campo in terra battuta che sul finale di gara, ha anche punito beffardamente la compagine gialloblu.

Senza Rinaldi squalificato Mister Contaldo inserisce Vitiello a centrocampo e in difesa può contare sul rientro dopo 3 giornate di esperimento, mentre il neo tecnico rossoblu Pasculli schiera un classico 4-4-2 con centrocampo in linea con l’obiettivo di puntare sulla qualità dell’ex Coquin. E proprio l’attaccante risulta essere decisivo nella prima frazione facendo reparto da solo e rendendosi pericoloso al 24′ con una bella conclusione parata da Menzione.

Al 26′ si fa vedere in avanti la Scafatese con Sannino, fresco di convocazione in Juniores, che preme l’acceleratore sulla destra e pesca Sperandeo in area, ma al centravanti non riesce la girata nello specchio.

Al 41′ il gol che decide il match: Coquin, bravissimo ad addomesticare un pallone proveniente per vie centrali, sfodera un destro letale su cui nulla può l’incolpevole Menzione. Nella ripresa gli ospiti variano l’assetto tattico inserendo l’attaccante Longobardi al posto del centrocampista Vitiello, assestandosi sul 4-2-4. Sperandeo e Longobardi iniziano a cercarsi con frequenza e al 72′ il numero 9 riesce a trovare una conclusione che, nonostante la deviazione di un difensore, per poco non centra lo specchio.

Passano 3 minuti ed è ancora stupenda la combinazione tra le due punte, dolce è il tocco di Longobardi e potente quello di Sperandeo, ma a Cetrangolo riesce la risposta d’istinto e il pallone termina in angolo. La più assurda delle occasioni gol capita a 3 minuti dalla fine: Longobardi è bravissimo ad addomesticare un pallone velenoso e, dal limite dell’area, scarica un destro chirurgico su cui nulla può il Cetrangolo, il pallone sta per concludere la sua corsa nell’angolino destro ma ribalza su una delle tante zolle irregolari del Vertucci che gli cambia direzione e lo fa terminare clamorosamente fuori, a pochi centimetri dal palo.

Su quella zolla si infrangono le ultime speranze gialloblu che non riescono a colpire nemmeno nel recupero. Il Valdiano si prende l’intera posta e lo stadio di Teggiano resta un tabù per i canarini.

VALDIANO: Cetrangolo, Ametrano 00 (81′ Coiro 02), Muci, Isoldi, Fele, Masullo, Coquin, Diallo 00 (68′ Priscoantelli 00), Cestaro 02 (93′ Cardiello 01), Della Femmina, Del Giglio (62′ Gibba 00).
A disposizione: Tortora 99, Cardiello 01, Prisciantelli 00, Prato 00, Arnone 00, Coiro 02, Gibba 00, Di Giacomo.
All: Pasculli

SCAFATESE: Menzione 00, Sannino 00, Manzo (88′ Amendola Claudio), Vitiello (62′ Longobardi), Orientale, Esperimento, Apredda 02 (62′ Esposito Marcello 02), Avino, Sperandeo, Siciliano, Roghi.
A disposizione: Capasso 00, Amendola Ciropaolo, Russo 00, Amendola Claudio, Esposito Marcello 02, Nina 99, Barra 99, Longobardi.
All: Contaldo.

RETI: 41′ Coquin.

Arbitro: Marra di Mantova
Assistenti: Marcone e Iannello di Nocera Inferiore
Note: ammoniti: Cetrangolo, Cestaro, Diallo, Gibba. Calci d’angolo: 3-6

LASCIA UN COMMENTO