Quattro libri editi da Marlin al Salerno Letteratura Festival.

0
508
Infissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus - preventivi gratuiti

Quattro libri di Marlin editore a “Salerno Letteratura Festival”, nona edizione dedicata a “Le occasioni” (salernoletteratura.it). “Il castello di carta. Guida letteraria di Salerno e della sua provincia”, prima guida letteraria del territorio con al centro 83 personaggi di caratura internazionale, scritto da Paolo Romano; il romanzo storico con una intrigante spy story “Hotel d’Angleterre” di Carmine Mari; il romanzo verità di una giustizia malata “Solo danni collaterali” di Pier Bruno Cosso; la storia di una madre e la sua lotta contro i pregiudizi in “Din don Down!” di Autilia Avagliano: ecco i quattro titoli della casa editrice di Tommaso e Sante Avagliano in primo piano nella rassegna nazionale in programma dal 18 al 26 giugno. Una nona edizione ancora più preziosa, dopo questo periodo di chiusure ed emergenze, e che rende Marlin orgogliosa di partecipare a un Festival di qualità, nel solco del lavoro culturale svolto negli anni da Francesco Durante.

Per poter assistere agli eventi, è obbligatoria la prenotazione da effettuare on line sul sito https://www.azzurroservice.net o in numerosi punti vendita in Italia, qui elencati: https://www.azzurroservice.net/PuntiVendita/.

Si comincia con “Il castello di carta” sabato 19 giugno, alle 22.00, al Museo diocesano, sul tema “Scrittori a Salerno”: qui Paolo Romano si confronta con Marcello Andria, già direttore del Centro Bibliotecario d’Ateneo salernitano e storico della Bibliografia e metodologia bibliografica. Dalla A alla Z il volume racconta 83 scrittori che in ogni epoca sono nati a Salerno, nei tanti Comuni del territorio, vi hanno soggiornato o ne hanno scritto. Un viaggio nel tempo e nei luoghi, profili brevi e intensi come racconti, pagine in cui vita e scrittura si fondono in uno degli angoli del Sud più densi di trame. Ecco il link per prenotare: https://azzurroservice.vivaticket.it/it/event/paolo-romano-scrittori-a-salerno/158365.

Il secondo appuntamento è con Pier Bruno Cosso, autore del romanzo “Solo danni collaterali”, II edizione, domenica 20 giugno, alle 22.00, al Teatro Convitto Nazionale. Conduce l’incontro, sul tema “Sguardi sul mondo attuale”, lo scrittore Luca Crovi, maestro del giallo italiano. Ispirato a una storia vera e menzione d’onore al Premio Letterario “Residenze Gregoriane”, il quarto libro di Cosso racconta di un medico di famiglia vittima di un’ingiustizia che lo trascina in un inferno giudiziario. Di fronte ci sono due mondi che si scontrano: un magistrato e la sua vittima occasionale. Ma il prezzo altissimo dell’ingiustizia lo paga solo il perseguitato incolpevole. Il risultato è un romanzo che sa essere sia introspettivo sia dalla narrazione travolgente. Il link per prenotare: https://azzurroservice.vivaticket.it/it/event/pier-bruno-cosso-una-storia-vera-di-ingiustizia/158342.

Il terzo incontro è con Carmine Mari, autore del romanzo storico con un avvincente mistero internazionale “Hotel d’Angleterre”, II edizione, mercoledì 23 giugno, alle 21.00, alla Chiesa dell’Addolorata, sull’argomento “L’Italia narrata. Intrigo internazionale”. Conduce la giornalista del quotidiano “Il Mattino” Erminia Pellecchia. Il romanzo si sviluppa tra piccola e grande Storia, politica, spionaggio, amore, spinta rivoluzionaria femminile, politica e corruzione, nell’Italia del 1911, toccando l’eterna questione meridionale e i troppi nodi irrisolti post Unità. Una scrittura solida e ricca di ritmo accompagna l’accurata ricostruzione. Il link per prenotare: https://azzurroservice.vivaticket.it/it/event/carmine-mari-intrigo-internazionale/158296.

Il quarto appuntamento è con Autilia Avagliano, autrice di “Din don Down! La storia di Alberto e della sua famiglia, che imparò a volare con lui”, II edizione: venerdì 25 giugno, alle 21.30, al Teatro Convitto Nazionale, ci si confronta sul tema “La disabilità si impara con la mente libera”, in linea con lo spirito del libro. Conduce Daria Limatola, responsabile del programma ragazzi e tra i direttori artistici del Festival. Una storia coinvolgente e che mira a guardare con occhi liberi da sovrastrutture una realtà complessa. In primo piano Alberto, nato con quel cromosoma in più che genera la sindrome di Down. Ma è anche la storia di una giovane donna e del suo impatto con la disabilità inaspettata di un figlio e delle ripercussioni che ne derivano in seno alla famiglia e nel contesto esterno. Gli introiti saranno donati dall’autrice a favore di progetti d’inserimento lavorativo di persone con Sindrome di Down nell’ambito dell’APDD, Associazione Persone con Sindrome di Down e Disabilità intellettiva. Ecco il link per prenotare: https://azzurroservice.vivaticket.it/it/event/autilia-avagliano-la-disabilita-si-affronta-con-la-mente-libera/158333.

Tutti gli eventi si svolgono all’aperto e nel rispetto del distanziamento fisico e di tutte le misure anti-Covid.

 

Per informazioni e contatti

 

https://www.marlineditore.it/

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here