Un po’ di me- quasi  un’autobiografia, presentazione del nuovo libro di Francesco D’Episcopo venerdì 17 in Accademia Grassi

MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame

Nell’ambito del Salotto Culturale “A.Grassi”- La Cultura dei Venerdì Letterari”, promosso dall’Accademia Internazionale d’Arte e Cultura “Alfonso Grassi” di Salerno, venerdì 17 novembre 2023, alle ore 18.15, presso la sede dell’Accademia, in via Porta Elina 9 (piazza Portanova), sarà ospite lo scrittore e già docente universitario presso la Federico II di Napoli Francesco D’Episcopo, che presenterà il suo ultimo libro “Un po’ di me- quasi  un’autobiografia” (D’Amico Editore).

L’incontro sarà introdotto e coordinato dalla professoressa Raffaella Grassi, direttrice dell’Accademia e figlia dell’artista, che modererà il dibattito al termine della presentazione.

“Ho sempre pensato – scrive D’Episcopo nell’introduzione al volume  – che raccontare ciò che si è fatto, mai per una ragione narcisistica o, come si usa ormai stupidamente dire, protagonistica, sia e- stremamente utile, per non dire indispensabile, per motivi informativi, ma anche formativi, che pos- sono rivelarsi di inedito e imprevisto interesse per la società”.