Riparte il campionato di A2 maschile di pallamano, Genea Lanzara debutta sabato 16 in casa contro Ragusa.

0
345
Infissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus - preventivi gratuiti



Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Sono trascorsi 137 giorni dai PlayOff Promozione in massima serie. La Genea Lanzara, dopo una stagione trionfante dove, da matricola, ha strappato il pass per le Final Six, riparte con tanta determinazione e voglia di fare bene. Tanti i volti nuovi in squadra, un gruppo ancor più giovane, in pratica giovanissimo, con l’intero roster appartenente alla Generazione Z ( nati dal ’97 in poi, con un solo ventiquattrenne) guidato dal confermato tecnico Nikola Manojlovic.

Una squadra, insomma, che vuole crescere e migliorarsi, ma soprattutto divertirsi e far divertire i propri sostenitori.

Con una precisa filosofia societaria ed identità di squadra, la compagine salernitana ha cambiato tanto durante l’estate, pronta ad accettare nuove sfide e consapevole che il percorso da compiere sarà più complicato ed irto di insidie rispetto alla passata stagione.

Il Campionato Nazionale di Serie A2 ripartirà Sabato 16 Ottobre: dodici le squadre ai nastri di partenza, ben sette le siciliane e, nel raggruppamento, presente anche il Fondi, retrocesso dalla Serie A Beretta, oltre alle campane. Insomma, un’annata sportiva davvero impegnativa. Assente di lusso, invece, il Noci, primo classificato nella stagione ’20-’21.

Il calendario si presenta immediatamente in salita per la Genea Lanzara che, dopo il debutto interno col Ragusa, sarà attesa da ben tre trasferte consecutive (le prime due in terra sicula).

Alla Palestra Caporale Palumbo, questo Sabato alle ore 19.30, giungerà la compagine allenata dal tecnico Gulino che, su tutte, ha operato davvero tanto in sede di mercato, cambiando praticamente quasi l’intero roster a propria disposizione affidandosi a ben sei atleti stranieri. In quel di Ragusa, difatti, sono giunti: l’argentino Cañete, dall’ Uruguay il terzino Falabrino, gli spagnoli Piriz e Ruiz Rios, i fratelli maltesi Tanti. Inoltre, la compagine iblea ha pescato in terra sicula assicurandosi le prestazioni di D’Arrigo, Lombardo, Causarano e Ciavorella.

 

Dal proprio canto, la Genea Lanzara si affiderà per la prossima stagione ad un mix esplosivo di gioventù, tra nuovi volti e proprio vivaio:

 

“ Sono davvero felice – esordisce il coach Nikola Manojlovic – stiamo bene fisicamente, a parte qualche piccolo infortunio che ci costringerà a fare a meno di alcuni atleti, ma la rosa è ampia, giovane e determinata. Vedo un gruppo molto affiatato, i nuovi arrivati si sono inseriti davvero bene, ma su questo non avevamo alcun dubbio. I ragazzi sono davvero eccezionali e l’aria che si respira è leggerissima.

 

In questo periodo abbiamo provato diversi schemi di gioco per preparare al meglio il campionato ed affrontare il debutto contro Ragusa. Sono molto ottimista: lo scorso anno abbiamo raggiunto i Play Off Promozione, certamente cercheremo di ripeterci ma in primis vogliamo che il gruppo e la società crescano sotto ogni punto di vista. Credo che siamo su un’ottima strada. Tutte squadre si sono rinforzate, questo mi fa tanto piacere perché il campionato sarà molto più competitivo e tecnicamente più elevato, quindi ogni partita sarà difficile.

 

Sono entusiasta nel poter rivedere, finalmente, il pubblico alla Palestra Caporale Palumbo – conclude il tecnico – e per mostrare ai sostenitori e alle famiglie la nostra realtà, il nostro duro lavoro settimanale, con l’augurio di regalare, a prescindere dai risultati, uno spettacolo davvero bello ed una buona pallamano. Sarà un bellissimo weekend di pallamano a Salerno, col doppio impegno europeo della femminile e la nostra gara contro Ragusa: ci aspettiamo tanto calore ed affetto”.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here