“Lotta di classe “il nuovo libro di Giuseppe Esposito al “Parco Storico Sichelgaita”.

“Lotta Di Classe”, edito da “Stamperia del Valentino”, è il nuovo libro scritto dall’ingegnere salernitano, di origini napoletane, Giuseppe Esposito, che sarà presentato il 7 dicembre, alle ore 17.30, presso la libreria Imagine’s Book di Corso Garibaldi (ex Libreria Guida). A dialogare con l’autore saranno la professoressa Clotilde Baccari Cioffi, presidente dell’associazione culturale “Parco Storico Sichelgaita”, che ha organizzato l’incontro, l’Onorevole Tino Iannuzzi ed il giornalista e scrittore Antonio Corbisiero. L’avvincente romanzo di Giuseppe Esposito è ambientato nella Salerno del 1922 come ha raccontato l’autore:” Nel periodo di quel difficile dopoguerra quando molte aziende erano entrate in crisi e gli industriali avevano intrapreso la strada dei licenziamenti e della riduzione dei salari. La condizione operaia era peggiorata notevolmente e, inoltre, sulla spinta di un sentimento antitedesco, acuitosi con la guerra, i vecchi proprietari delle aziende tessili, di origini svizzere e germaniche, quali i Wenner, gli Aselmeyr o gli Shlaeptfer, erano stati costretti a lasciare le loro aziende che erano state acquistate da un gruppo di industriali italiani che avevano fuso le varie aziende in un unico gruppo denominato Manifatture Cotoniere Meridionali (MCM). Ed è proprio nella fabbrica della MCM che una mattina viene rinvenuto il cadavere del direttore, ucciso a colpi di pistola nel suo ufficio. Nella fabbrica non c’era nessuno perché tutti gli operai avevano partecipato allo sciopero indetto dai sindacati per affermare il diritto al lavoro e ad un salario dignitoso per gli operai. I fascisti cercano di far ricadere la colpa di questo assassinio sugli operai e sui loro rappresentanti sindacali, ma grazie al Commissario Acquaviva, e al suo fido ispettore Spirito, che indagano sul caso, si scopre che il motivo del delitto è di tutt’altra natura”. Ad impreziosire la serata saranno la professoressa Clara Mattia Cuoco, che leggerà alcuni brani del libro, e la clarinettista Rosa Pagano che eseguirà alcuni brani della canzone classica napoletana.

Aniello Palumbo