“Lotta di classe “il nuovo libro di Giuseppe Esposito al “Parco Storico Sichelgaita”.

CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita

“Lotta Di Classe”, edito da “Stamperia del Valentino”, è il nuovo libro scritto dall’ingegnere salernitano, di origini napoletane, Giuseppe Esposito, che sarà presentato il 7 dicembre, alle ore 17.30, presso la libreria Imagine’s Book di Corso Garibaldi (ex Libreria Guida). A dialogare con l’autore saranno la professoressa Clotilde Baccari Cioffi, presidente dell’associazione culturale “Parco Storico Sichelgaita”, che ha organizzato l’incontro, l’Onorevole Tino Iannuzzi ed il giornalista e scrittore Antonio Corbisiero. L’avvincente romanzo di Giuseppe Esposito è ambientato nella Salerno del 1922 come ha raccontato l’autore:” Nel periodo di quel difficile dopoguerra quando molte aziende erano entrate in crisi e gli industriali avevano intrapreso la strada dei licenziamenti e della riduzione dei salari. La condizione operaia era peggiorata notevolmente e, inoltre, sulla spinta di un sentimento antitedesco, acuitosi con la guerra, i vecchi proprietari delle aziende tessili, di origini svizzere e germaniche, quali i Wenner, gli Aselmeyr o gli Shlaeptfer, erano stati costretti a lasciare le loro aziende che erano state acquistate da un gruppo di industriali italiani che avevano fuso le varie aziende in un unico gruppo denominato Manifatture Cotoniere Meridionali (MCM). Ed è proprio nella fabbrica della MCM che una mattina viene rinvenuto il cadavere del direttore, ucciso a colpi di pistola nel suo ufficio. Nella fabbrica non c’era nessuno perché tutti gli operai avevano partecipato allo sciopero indetto dai sindacati per affermare il diritto al lavoro e ad un salario dignitoso per gli operai. I fascisti cercano di far ricadere la colpa di questo assassinio sugli operai e sui loro rappresentanti sindacali, ma grazie al Commissario Acquaviva, e al suo fido ispettore Spirito, che indagano sul caso, si scopre che il motivo del delitto è di tutt’altra natura”. Ad impreziosire la serata saranno la professoressa Clara Mattia Cuoco, che leggerà alcuni brani del libro, e la clarinettista Rosa Pagano che eseguirà alcuni brani della canzone classica napoletana.

Aniello Palumbo