La Tarantina a Salerno, doppio appuntamento mercoledì 23 a Palazzo di Città e domenica 27 in Sala Pasolini.

0
505
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

La Tarantina” (Carmelo Cosma), l’ultimo femminéllo dei quartieri spagnoli, sarà a Salerno, domenica 27 marzo al Teatro Sala Pasolini alle ore 18, (info e prenotazioni al 3291606593) in uno spettacolo teatrale per la regia di Fortunato Calvino, con Stefano Ariota, Luigi Credendino, Antonella Quaranta e Gerardo Trezza. Organizzato da Arcoscenico Teatro la piéce-testimonianza racconta la sua storia, la sua vita e quanto questa  possa esser stata  dura.

La Tarantina, di origini pugliesi e d’adozione napoletana, racconta del suo arrivo a Napoli subito dopo la guerra, città vista con gli occhi di un ragazzino ancora minorenne. Il suo avvio alla prostituzione ancor prima della maggiore età, la persecuzione della polizia e la partenza per Roma, dove visse la sua personale e trasgressiva dolcevita, conoscendo nomi come: Pier Paolo Pasolini, Federico Fellini, Laura Betti, Goffredo Parise e Novella Parigini, la pittrice famosa per le sue donne con gli occhi di gatto, che la ebbe più volte come modella. Lo spettacolo “La Tarantina”, nasce dal Film-Documento “La Tarantina, Genere Femm(è)nell”, di Fortunato Calvino, film che è stato presentato in molti Festival del Cinema – LGBT e non, a livello mondiale. Calvino realizza nel 2015 il Film-Documento “La Tarantina, Genere Femm(è)nell”, presentato in seguito al festival: “Divine Queer Film Festival” (2015), “Festival TGLFF di Torino”(2016), Palazzo delle Arti di Napoli(PAN/2016), “Trieste Film Festival” (2017), “Free Bird: The INTL Gender Freedom Film Fest” di New York (2017) e al “FVG Pride” di Udine (2017).

 

Mentre domani, mercoledì 23 marzo, alle ore 10,30, “La Tarantina” alias Carmelo Cosma, incontrerà al Salone dei Marmi di Palazzo di Città, gli studenti dei Licei Tasso, Severi e Alfano I. All’incontro parteciperanno tra gli altri, Francesco Morra, sindaco di Pellezzano e assessore provinciale alla cultura e spettacolo, Antonella Quaranta per Arcoscenico Teatro, Fortunato Calvino regista dello spettacolo, Rodolfo Fornaro regista, attore e presidente di Arcoscenico Teatro.

Previsti anche gli interventi di Maria Rosaria Meo, presidente della consulta femminile della Regione Campania e Francesco Napoli, presidente dell’Arcigay di Salerno.

 

Moderano l’incontro le giornaliste Monica De Santis ed Olga Chieffi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here