Bozzoli, residenza artistica al teatro Mascheranova di Pontecagnano.

0
427

Il Teatro Mascheranova di Pontecagnano Faiano in sinergia con Theatron 2.0 e con il network nazionale Risonanze, inaugura un percorso di residenze artistiche ospitando la compagnia italo-francese Créature Ingrate che lavorerà allo spettacolo Bozzoli dal 25 aprile al 1 maggio 2022.

La compagnia è risultata vincitrice del Premio Cantiere 2021 organizzato da Risonanze – network per la tutela del teatro under 30, composto da realtà teatrali, disseminate su tutto il territorio nazionale, che hanno individuato nella promozione e nel sostegno delle nuove generazioni di artisti del teatro contemporaneo il fulcro della propria attività.

Prendendo come spunto la pandemia, la perdita del lavoro e la scoperta del mercato sessuale di due giovani ragazze sui trent’anni, lo spettacolo Bozzoli vuole essere una riflessione sui modi di vedere il lavoro e il proprio corpo, viaggiando, grazie ai linguaggi del Teatro di Figura, tra le riflessioni e contraddizioni di vari movimenti femministi pro-sex.

 

Silvia Torri, Rita Giacobazzi e Valentina Sanseverino, attiviste, artiste e fondatrici della compagnia Créature Ingrate, abiteranno gli spazi del Teatro Mascheranova dove svilupperanno il processo creativo e presenteranno una parte del lavoro in una prova a porte chiuse. Ospitare artisti in residenza è una pratica del tutto innovativa per il territorio che mira a generare uno spazio di creazione in sinergia con la comunità locale al fine di valorizzare l’esperienza di giovani artisti che stanno cercando di affermarsi professionalmente nel mondo dello spettacolo dal vivo e delle arti performative.

Il Teatro Mascheranova oggi é il risultato di molteplici trasformazioni che negli anni lo hanno portato a definirsi un “teatro-off” a tutti gli effetti: uno spazio che si qualifica nella proposta di  spettacoli indipendenti, originali o comunque al di fuori degli usuali sistemi produttivi culturali. Tutto questo per volontá dell’ associazione MASCHERANOVA nata nel 1991 a Pontecagnano Faiano con lo scopo di promuovere la cultura teatrale.

 

IL TEATRO MASCHERANOVA

Nel 1998 apre il primo spazio teatrale completamente autofinanziato, messo su dalla forza lavoro dei soci che hanno dato prova delle loro singole competenze gestendo varie attività che negli anni sono diventate punto di riferimento culturale per la cittadinanza. Nel 2013 il Teatro Mascheranova si trasferisce nell’attuale sede modernizzando le proprie possibilità di Promozione Sociale. Negli ultimi anni Mascheranova incontra l’associazione Forøscenica, una compagnia emergente salernitana che si unisce al progetto culturale, arricchendolo, proponendo nuove idee e creando nuove sinergie. Le attivitá proposte dai fondatori, tra cui Giulia Palumbo, Lucio Pappacena, Luciano Cappiello, Chiara Garofalo, Vincenzo Bacco, Peppe Pinto, Gabriele Bacco, Francesca Bacco, Paola Truono e Loredana Sorrentino, insieme ai componenti di Forøscenica (Michela Ventre, Annalaura Maiello, Marcello De Angelis, Gerarda Mariconda, Marta Amabile, Mario De Caro, Gabriele De Dominicis e Antonino Masilotti) si distinguono per la formazione di settore e per le scelte artistiche che compongono il cartellone teatrale. La direzione artistica dei cartelloni é affidata all’intero collettivo che gestisce lo spazio. Anche questo modus operandi risulta rappresentativo dell’idea e dell’identitá con cui nasce il Teatro Mascheranova che ad oggi con le proprie forze economiche e professionali, organizza cineforum, stagioni teatrali, laboratori, teatro scuola, eventi privati, sala prove e una piccola biblioteca di settore.

Maggiori informazioni: info@mascheranova.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here