Saut Gioi, Tommasetti: “Risposta Asl insoddisfacente, le auto mediche non possono bastare”

Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven

Ci chiediamo se le auto mediche bastino a sopperire al depotenziamento del Saut di Gioi”. L’interrogativo è posto dal consigliere regionale della Campania della Lega, Aurelio Tommasetti, che non nasconde le perplessità dopo la risposta dell’Asl Salerno all’interrogazione presentata in merito al rischio di dimensionamento del presidio sanitario cilentano.

Nella risposta dell’Azienda viene in pratica confermato il quadro prospettato poco tempo fa dal Codacons, vale a dire la presenza di una sola ambulanza con infermiere. Mentre per il supporto della rianimativa, occorre attendere che il mezzo arrivi da Vallo della Lucania. Una distanza di 10 chilometri, come abbiamo già ribadito, in un territorio dotato di una rete viaria non adeguata, risulta eccessiva e nei casi più gravi può costare cara a chi ha bisogno di assistenza in tempi stretti”.

Dubbi del consigliere regionale anche sulle alternative prospettate dall’Asl: “Nella risposta alla mia interrogazione si fa riferimento all’utilizzo di auto mediche che provvedano, operando congiuntamente ai mezzi di soccorso con infermiere, alla medicalizzazione dei pazienti sui territori. Ci auguriamo che possa rivelarsi una soluzione efficace ma ricordiamo che il territorio da coprire è molto vasto: un servizio come il Saut di Gioi, che copre 17 comuni, non è certo facile da rimpiazzare. Inoltre non si può pensare di operare sempre in emergenza, come è ormai consuetudine nella nostra regione, ma va interamente riorganizzata la rete di assistenza”.