Panthakù alla Bitus.

0
714

I partner e una delegazione di alunni di “Panthakù. Educare dappertutto”, il progetto con capofila Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, parteciperanno, venerdì 1 aprile dalle 10.00 alle 12.30, alla Bitus – Borsa internazionale del turismo scolastico e della didattica, in programma, dal 31 marzo al 3 aprile al Real Polverificio Borbonico di Pompei, con un racconto tra voci a confronto sul tema “Panthakù e la sorprendente rivoluzione dei saperi: il contrasto della povertà educativa e della dispersione scolastica grazie al lavoro pubblico/privato sociale e della comunità educante”.

Saranno proprio gli alunni delle quattro scuole campane partner di progetto (Calcedonia e Montalcini di Salerno, Denza di Castellammare di Stabia e Principe di Piemonte di Santa Maria Capua Vetere), a farsi portavoce di una istanza: costruire una scuola del futuro che sappia tenere conto dei talenti degli studenti, oggi più che mai, in un mondo di pace.

Il Presidente di Ai.Bi. Marco Griffini: “in ore tanto terribili in cui l’umanità tutta è coinvolta e riflette all’ombra della guerra in Ucraina, desidero portare un messaggio ai ragazzi coinvolti nell’iniziativa: voi siete i primi portatori di pace. La pace, sono certo, sarà portata dai bambini. Ognuno di voi, ragazzi, con la scuola e le famiglie, può fare la differenza, con uno spirito di accoglienza e integrazione di tante bambine, bambini che vengono dal conflitto e che sarà vostro compito accogliere nei banchi di scuola.”

Nel nome della pace è il claim che caratterizzerà infatti la partecipazione di Panthakù alla Bitus: proprio ai più piccoli sarà infatti affidato il compito di portare un messaggio di pace e di speranza, attraverso la testimonianza delle attività svolte nel segno della solidarietà, dell’accoglienza e dell’inclusione.

E sempre nel nome della pace parteciperà all’evento l’U.S. Salernitana 1919 srl Unipersonale con il dott. Maurizio Milan, Amministratore Delegato e il dott. Walter Sabatini, Direttore Sportivo che accompagneranno alcuni giocatori della squadra di Sere A e che testimonieranno l’importanza dello sport, fatto di impegno, sacrificio, costanza e determinazione, per la formazione personale di ogni ragazzo.

Il progetto “Panthakù. Educare dappertutto”, dopo tre anni e mezzo di vita”, spiega Antonella Spadafora, referente Ai.Bi. Campania e project manager del progetto, “è riuscito a dimostrare che una scuola che abbia a cuore i talenti individuali dei ragazzi e li sappia valorizzare e potenziare non è un’utopia, ma un percorso possibile. Lo abbiamo sperimentato con i laboratori di teatro, webradio e di artigianato, con lo sport ma anche con attività mirate alla conoscenza e scoperta di se stessi, coinvolgendo attivamente in tutto il percorso le Dirigenti, il corpo docente e i genitori in una corresponsabilità di ruoli”.

Insieme ai testimonial sportivi, sono previsti gli interventi di: Marco Rossi Doria, presidente Impresa Sociale Con i Bambini, ente gestore del Fondo nazionale per il contrasto della povertà educativa minorile; Marzia Masiello, relazioni istituzionali Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini; Nino Di Maio, presidente del Forum delle Associazioni Familiari della Campania; Domenico Credendino, presidente Fondazione Carisal di Salerno; Gabriella Monetta, Area Gestione e Sviluppo Progetti – Area Istituzionale Carisal; Annamaria Martulano, dirigente IC Calcedonia di Salerno; Ida Lenza, dirigente IC Montalcini di Salerno; Fabiola Toricco, dirigente IC Denza di Castellammare di Stabia. Le conclusioni sono affidate ad Andrea Volpe, Ufficio di Presidenza Consiglio Regionale della Campania, mentre a moderare sarà la giornalista Concita De Luca.

Nel corso degli interventi saranno mostrati video e foto delle attività svolte da tutti i partner nelle scuole e sono previste piccole dimostrazioni degli alunni.

Per tutta la durata dell’evento sarà presente la redazione degli alunni delle quattro scuole della web radio Panthakù, gestita da Ai.Bi. per intervistare i protagonisti dell’evento e mandare in onda quanto registrato in una prossima diretta sul canale spreaker del progetto. La mattinata si chiuderà con un flash mob dedicato al tema della pace, mentre nel pomeriggio, dalle 14 alle 17, le scuole avranno la possibilità di esplorare la ricca e variegata offerta della Bitus, un vero e proprio luogo di incontro tra il turismo culturale e la scuola, ma anche una grande festa in occasione della riapertura dopo quarant’anni di degrado dell’Ex Real Polverificio Borbonico del Parco Archeologico di Pompei.

Promosso e sostenuto dalla Direzione Generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania e dal Parco Archeologico di Pompei, è un evento ideato e organizzato da Tappeto Volante di Domenico Maria Corrado, con il contributo di Idee in azione e il coordinamento scientifico di BTO Educational e CoopCulture.

La Bitus raccoglie tutto ciò che si può apprendere attraverso forme di didattica non formale, costituendo al tempo stesso un incentivo alla formazione itinerante e ai viaggi di istruzione che si sviluppa su diecimila metri quadri e conta cento espositori tra istituzioni, Paesi esteri, Regioni, Province, Comuni, Camere di Commercio, Aziende di promozione turistica, Soprintendenze, Parchi archeologici, organizzazioni di categoria, associazioni culturali e professionali, consorzi e imprese turistiche, società di servizi, case editrici.

LA RETE. Sono partner di progetto, insieme ad Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini capofila: Comune di Salerno, Comune di Castellammare di Stabia (NA), Comune di S.Maria Capua Vetere (CE), IC Calcedonia e IC Rita Levi Montalcini di Salerno, IC Denza di Castellammare di Stabia, IC Principe di Piemonte di S.Maria Capua Vetere, Human Foundation, Fondazione Carisal – Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, ACLI – Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani di Salerno, Associazione Vela Centro Servizi Sociali, Acli Service Salerno, Associazione Campania Danza, Associazione Culturale Saremo Alberi – Libroteca, Società cooperativa sociale Saremo Alberi, Associazione Compagnia del Giullare, Associazione Culturale Funneco – Culture Hub, CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa di Salerno, CNA Campania Nord (sedi di Napoli e Caserta), ASD Rari Nantes Nuoto Salerno, CSI – Centro Sportivo Italiano Comitati Provinciali di Salerno, Napoli e Caserta, Associazione Agape Fraterna Onlus, Associazione Casa Babylon Teatro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here