Fondovalle Sele, FdI denuncia limiti strutturali delle strade provinciali.

0
601
Infissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus - preventivi gratuiti



Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


La chiusura di un tratto della Fondovalle Sele per lavori indifferibili ha messo a nudo tutta la fatiscenza della viabilità secondaria. Le strade provinciali, come ormai denunciamo da anni,  versano in condizioni pessime, abbandonate al loro destino, senza interventi manutentivi ordinari e straordinari seri.

Qualche rattoppo o qualche metro di asfalto superficiale non servono a sistemare i tanti, troppi tratti pieni di avvallamenti e smottamenti micro e macro, che rendono pericoloso il transito automobilistico, in particolare quello pesante.  Denunce inascoltate per anni,  assenza di un ente come la provincia,  disattenzione totale dell’amministrazione regionale per le aree interne, utilizzato come serbatoio elettorale, stanno letteralmente distruggendo la viabilità provinciale.

Il coordinamento di Fdi Alto Sele Tanagro denuncia le difficoltà evidenziate dall’emergenza determinatasi con la chiusura del primo tratto della Fondovalle Sele, ma era ben evidente, lo diciamo in particolare  ai tanti amministratori supporter attivi dell’amministrazione regionale, anche prima del disfacimento della viabilità provinciale, insistente sul nostro territorio.

Fratelli D’Italia Alto Sele Tanagro sottolinea in particolar modo l’inconsistenza della classe amministrativa del territorio, incapace di far valere le proprie ragioni. Non servono passerelle elettorali ma interventi concreti ed efficaci per far valere le ragioni delle aree interne. Un territorio dimenticato, che neppure in vista di una emergenza viaria importante si è stati capaci di ottenere qualcosa in più di un taglio di fronde di alberi ed il rattoppo di qualche buca.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here