“Dannatamente chef!” il romanzo raccontato dal banco di cucina apre il venerdì 7 la sesta edizione di “Atrani Muse…al Borgo”.

0
446
Villaggio Turistico Golden Beach a Paestum in Cilento, bandiera blu, prenota la tua vacanza al mare

Nella piazza-salotto di Atrani si apre Venerdì 7 maggio, ore 18.45, la 6a edizione di Atrani Muse al Borgo, promossa da ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo, in collaborazione con il Comune ed il Forum dei Giovani di Atrani.

Alfonso Bottone, direttore organizzativo della kermesse culturale, e Alfonso Sarno, giornalista de “Il Mattino” di Salerno, e noto blogger di food e lifestyle, presentano, con gli autori, “Dannatamente Chef! Il romanzo reale, lontano dai riflettori dei divi contemporanei”, il primo libro scritto dal giovane chef Giuseppe Braccolino, con l’apporto dell’avvocata Fabiana Ippolito. Uniti da un lavoro comune, quello dell’insegnamento in una scuola di ristorazione della provincia di Napoli, gli autori si cimentano in un travolgente viaggio nel mondo della cucina che parte dall’Istituto di Cairano dove Gualtiero ed i coprotagonisti Carla, Gianni ed Antonio insegnano, per giungere fino a Gstaad ed alla Costa Smeralda ed al mondo intero.

Raccontato – intrigante scoperta per il lettore – dal banco di cucina che, dopo gli scintillanti luoghi prima citati, si trova a vivere un meritato semi riposo nella scuola dell’Alta Irpinia, al confine della Puglia, testimone degli entusiasmi dei giovani alunni, emozionati nell’iniziare un percorso di studi che, sperano, cambierà radicalmente la loro vita. Alunni che, spesso, gli insegnanti portano con sé quando, chiuse le scuole, trasmigrano in Italia ed all’estero per la “stagione estiva”, che li vedrà lavorare senza sosta, dalla mattina presto a notte inoltrata, pur di assicurarsi una tranquillità economica che, a volte, non assicura la felicità. Tra le pagine del romanzo, edito da D&P, poi la narrazione di quattro ricette con cui i protagonisti stimolano la vista e l’olfatto, ancor prima del gusto, dei lettori, e che gli autori racconteranno in piazza ad Atrani.

Nel corso della serata Andrea Donato rappresentanze, coadiuvato dal sommelier Peppe Mazzini, presenta i vini delle Cantine Moio, dell’Azienda vinicola Conte D’Attimis, di Vini Le Origini; interverranno anche Biondo Cardaropoli e Giusy Di Vuolo, patron delle Cantine Cardaropoli.

La serata si snoderà nel rispetto delle norme anti Covid 19.

Sul fronte “concorsi” si avvicinano le scadenze del 13 Maggio per la partecipazione a “100 poeti e poetesse lungo il Sentiero dei Limoni, tra Minori e Maiori, con il Premio “Cuonc Cuonc” Azienda Agricola, e del 31 Maggio per “Libero di essere”, contest poetico promosso dall’Associazione culturale “Poesie Metropolitane” (https://poesiemetropolitane.wixsite.com/liberodiessere): entrambi sull tema della XV edizione del festival: “Difendo la mia libertà…e anche la tua!”.

Informazioni sul sito www.incostieraamalfitana.it, sulla pagina facebook @incostieraamalfitana.it, o telefono 3487798939.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here