Oltre 20 visite all’Apparato Uro-Genitale offerte gratuitamente, dal Rotary Club Salerno Duomo

0
713

Oltre 20 cittadini salernitani della Zona Orientale si sono sottoposti all’interno della struttura solidale “Casa Nazareth” di Via Guariglia, nel Quartiere Europa, allo screening gratuito dell’ apparato uro – genitale, offerto dal Club Rotary Salerno Duomo, presieduto dal dottor Natalino Barbato, in collaborazione con i giovani rotariani del Club Rotaract Duomo, presieduto da Raffaele De Simone. A eseguirlo è stato il dottor Donato Dente, Urologo Andrologo, Aiuto Responsabile del Reparto di Urologia Robotica e Mini – Invasiva della Casa di Cura Villa Igea di Ancona che gratuitamente ha visitato tutte le persone prenotatesi, con la collaborazione del giovane rotaractiano Antonio Dente, laureando in Medicina. Il dottor Donato Dente ha consigliato alle persone visitate di tenere sotto controllo l’apparato urinario:” Spesso ci sono sintomi che non vengono notati e si insinuano nella vita delle persone fino al punto di essere ritenuti normali mentre invece sono segnali di varie problematiche. La minzione aumentata, il doversi alzare spesso di notte per andare in bagno, il getto dell’urina più debole, la diminuita qualità della vita sessuale e quindi conseguentemente dell’erezione o vedere delle tracce di sangue nelle orine sono alcuni dei campanelli d’allarme da non sottovalutare” Il Dottor Dente ha consigliato alle persone visitate di tenere sotto controllo il valore del Psa e di sottoporsi a visite periodiche dall’urologo.” Almeno una volta all’anno dopo i 50 anni. Il tumore della prostata è una patologia molto diffusa ed è importante diagnosticarlo in tempo. Abbiamo delle tecnologie molto avanzate che ci permettono di fare delle diagnosi precoci come la Risonanza Magnetica Multiparametrica della prostata che rappresenta la migliore metodica radiologica nel delineare l’anatomia della prostata e dei tessuti circostanti e nell’identificazione di lesioni neoplastiche prostatiche”. Anche per le operazioni alla prostata si utilizzano delle nuove tecnologie:” In molte località italiane si utilizza il sistema chirurgico Da Vinci che è un sistema di chirurgia robotica. Viene utilizzato comunemente nella procedura di rimozione della prostata. Consente di operare senza l’utilizzo di tagli. Si praticano soltanto dei piccoli buchetti attraverso i quali vengono inseriti gli strumenti necessari per l’operazione. Il paziente viene dimesso già dopo tre giorni, massimo cinque”. In alcune delle persone visitate il dottor Dente ha riscontrato dei casi di ipertrofia prostatica benigna: a loro ha consigliato una appropriata terapia medica. La giornata dedicata allo screening dell’apparato uro – genitale rientra nell’ambito del progetto distrettuale delle “Domeniche della Salute” come ha ricordato il presidente Natalino Barbato:” Il Rotary sta in mezzo alla gente in modo fattivo dando risposte alle esigenze della società. Noi non vogliamo sostituirci alle istituzioni ma semplicemente affiancarci a loro nell’opera di prevenzione che è fondamentale. Oltre 500 sono state le persone visitate gratuitamente in questi mesi per varie patologie dai medici del Rotary e non solo. Abbiamo riscontrato in alcuni pazienti patologie importanti che non sapevano di avere per cui la prevenzione in quei casi è diventata diagnosi precoce”. Il responsabile del progetto: il Past President del Rotary Salerno Duomo, Francesco Dente, ha annunciato che in futuro il progetto delle “Domeniche della Salute” potrebbe essere sviluppato a livello nazionale. Hanno collaborato alla riuscita della giornata le signore Fausta Dicuzzo e Saba Bilanzuoli dell’Associazione Oasi, diretta da Raffaella D’Angelo.

Aniello Palumbo

LASCIA UN COMMENTO