Torna il Maiori Festival, dal 1 luglio concerti nei luoghi più belli

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.
Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.
Studio di dermatologia e medicina estetica della dottoressa Alessia Maiorino a Salerno

Torna in scena il Maiori Festival – in programma dal 1° luglio al 7 agosto – con 10 appuntamenti articolati che uniscono musica, teatro, reading e approfondimenti, consolidandosi come un appuntamento irrinunciabile nel calendario degli eventi estivi della Costiera Amalfitana: dall’omaggio al grande compositore Giacomo Puccini nel centesimo anniversario della scomparsa alla tradizione occidentale dei maestri dell’arte dell’aforisma e dell’epigramma, dalle corti del barocco italiane ed europee al jazz contemporaneo, tra ensemble e progetti cameristici.

Sarà lo scenario dei Giardini di Palazzo Mezzacapo, lunedì 1° luglio alle 21, il luogo inaugurale del Festival, con “Le Corti del Barocco”, un concerto del duo Rosario Laino al violino, e Dario Orabona al violoncello, che interpreterà opere di Porpora, Vivaldi, Corelli, Telemann e altri grandi compositori del tardo Seicento e Settecento.

Domenica 7 luglio alle 21 nel salone degli Affreschi di Palazzo Mezzacapo, il festival renderà omaggio a Giacomo Puccini nel centenario della sua morte con “Buon Anno, Maestro! Mettiamoci all’Opera 1924-2024”. La serata, condotta da Massimo Salotti, pianista e maestro collaboratore, sarà un viaggio musicale e visivo attraverso la vita e le opere del celebre compositore italiano.

Il tributo a Puccini proseguirà martedì 9 luglio alle 21, sempre nel palazzo simbolo della città, con lo spettacolo “Caro Giacomo, a me sembrano tutti matti” che vedrà la partecipazione dello stesso Massimo Salotti al pianoforte, Salvatore Dell’Isola al clarinetto e Brunella Caputo come voce recitante. La performance offrirà un interessante parallelismo tra l’epoca di Puccini e il nostro tempo attraverso uno scambio epistolare immaginario con un giovane studente universitario, scritto da Marco Testa.

Nella stessa settimana, giovedì 11 luglio alle 21 nel salone degli Affreschi, il duo Helga Pisapia e Sara Cianciullo si esibirà in “Suites e danze a quattro mani”, offrendo al pubblico un repertorio che include opere di Grieg, Brahms e Debussy.

Seguirà, giovedì 18 luglio alle 21 nei Giardini di Palazzo Mezzacapo, l’Ensemble Panarmònia “G. De Falco”  che presenterà “Il clarinetto in virtuose emozioni”, un concerto che spazierà dal romanticismo al jazz, evidenziando la versatilità del clarinetto.

Nella Chiesa di San Giacomo, martedì 23 luglio alle 21, il Rose Ensemble, in collaborazione con Estate Classica, presenterà “Magnificat”, un evento che unirà musica strumentale e vocale in un omaggio al repertorio classico e liturgico.

Lunedì 29 luglio alle 21, i Giardini di Palazzo Mezzacapo faranno da cornice a “Un Bel Da Dire”, uno spettacolo di Massimo Bassi, giornalista e performer, dedicato ai più grandi autori di aforismi della storia. Massimo Bassi, voce recitante, e Michela Ruggiero, pianista e compositrice, al pianoforte, guideranno il pubblico attraverso un viaggio che esplorerà le caratteristiche intrinseche dell’aforisma, come la brevità espressiva, il paradosso e l’ironia, offrendo un’esperienza intellettualmente stimolante e coinvolgente.

In scena, venerdì 2 agosto alle 21, l’Orchestra Giovanile Mediterranea di sassofoni, diretta da Silvio Rossomando, che si esibirà in “Universi Paralleli” nei Giardini di Palazzo Mezzacapo, e presenterà al pubblico un concerto che spazia dalla musica rinascimentale a quella contemporanea, includendo brani jazzistici. La varietà e la ricchezza timbrica dell’orchestra di sassofoni promettono una serata di grande impatto emotivo e musicale.

Gli ultimi due appuntamenti, nei Giardini di Palazzo Mezzacapo, vedranno protagonisti domenica 4 agosto alle 21, il duo Umberto Pannullo, al flauto traverso, e Salvatore Bellopede, alla chitarra, in “Ispirazioni: dal barocco ai giorni nostri”, un viaggio musicale attraverso i secoli, e mercoledì 7 agosto sempre alle 21, con “Non solo tango”, un concerto per fisarmonica solista di Armando Rizzo, musicista poliedrico, dal tango argentino più tradizionale, il cosiddetto “Tango Nuevo” al Musette Francese, passando per le colonne sonore dei film più celebri fino ad arrivare ai chori brasiliani creando continuamente nuove scene.

“Al suo ottavo anno di attività, il Festival si è ormai affermato come un punto di riferimento nel panorama degli eventi culturali della Costiera Amalfitana. Dieci proposte diversificate, principalmente musicali, con incursioni nel teatro e un omaggio doveroso al genio musicale italiano di Giacomo Puccini, in occasione del centenario della sua morte. Gli eventi sono concepiti per raccontare e per condividere insieme esperienze, storie e idee con la finalità di coinvolgere un pubblico di appassionati e visitatori che possano apprezzare, oltre alla qualità delle proposte, anche il patrimonio e i luoghi in cui vengono realizzati nell’ottica di valorizzazione, promozione e relazione che ha sempre contraddistinto la manifestazione fino ad oggi.” commenta il direttore artistico Salvatore Dell’Isola.

Il Festival è patrocinato dal Comune di Maiori, promosso da Il Tempio di Apollo APS e realizzato grazie al sostegno di partners territoriali. Tutti gli eventi, a ingresso libero, sono consultabili sul sito www.maiorifestival.it.