Targhe alterne in Costiera, pochi disagi ma anche pochi controlli. Contrari operatori turistici.

0
55

La prima domenica con la circolazione a targhe alterne in Costiera Amalfitana è trascorsa senza grossi disagi ma anche con pochi controlli.

Il provvedimento, adottato dall’Anas per provare a gestire la viabilità lungo la strada statale 163 Amalfitana, è apparso ancora in fase di rodaggio.

Secondo l’ordinanza oggi, dalle 10 alle 18, sarebbero potuti transitare solo i veicoli con targhe pari (esclusi dal provvedimento i mezzi a due ruote). In tanti, però, non erano ancora a conoscenza delle nuove disposizioni che sono entrate in vigore lo scorso 15 giugno.

Ancora da limare anche il sistema dei controlli che, in ogni caso, saranno effettuati a campione. Il provvedimento, tra l’altro, non piace agli operatori del settore turistico.

Dopo Federalberghi, anche l’Abbac Costa d’Amalfi “chiede correttivi per garantire il transito degli ospiti e viaggiatori che hanno prenotato nelle strutture ricettive”.

“I nostri ospiti non erano a conoscenza e l’ordinanza arriva senza una corretta ed opportuna informazione, mancano inoltre cartelli informativi e supporto ai viaggiatori dalle diverse porte di ingresso in Costiera “, dichiarano il delegato Abbac Costa d’Amalfi, Agostino Della Pietra e il presidente regionale Agostino Ingenito. (ANSA).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here