Self marketing e personal branding, l'immagine del professionista ai tempi dei social, convegno dell'Ordine degli Architetti martedì 14.

0
601

logoarchitettisa“Self marketing: l’immagine del professionista nel mondo 2.0”. E’ questo il tema di un Convegno organizzato dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Salerno in programma martedì 14 aprile, presso la sala conferenze dell’Ordine, in via Vicinanza, 11 a Salerno, dalle 16:00 alle 20:00.

Dopo l’introduzione della Presidente Maria Gabriella Alfano, sono previsti tre interventi. Jessica Ciaramelletti, architetto, consulente di identità, parlerà di “Professione e bellezza”. Vito Parisi, esperto di comunicazione e marketing, invece, relazionerà su “Mostra sul web quanto vali”. Infine, Pino Grimaldi, docente di Art Direction presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli, terrà una relazione su “Il marketing di se stessi”.

Jessica Ciaramelletti svolge da anni un’attività lavorativa di ricerca, progettazione, consulenza e formazione che spazia dal design all’interior architecture, dalla grafica / editoria al web, dalla bellezza al reale estate. Ha ideato e brevettato l’Eyebrow Tracer, strumento professionale specifico per le sopracciglia realizzato interamente in Italia che ha rivoluzionato il modo di tracciare le sopracciglia tanto da meritarsi il palco del 29° Congresso di Estetica Applicata di LNE. Ha fondato e dirige l’agenzia di comunicazione Malamente.
Vito Parisi, laureato in Scienze della comunicazione a Londra e Salerno, lavora da oltre 15 anni nel mondo della comunicazione. Ha seguito diversi progetti di respiro internazionale contribuendo a lanciare il brand, la strategia di mercato o il riposizionamento di clienti come Mediaset, Xfactor, Telecinco, AbbVie. Nell’incontro di martedì parlerà di come posizionarsi sul mercato attraverso il web, quali canali scegliere e perché.
Pino Grimaldi, di Blur Design, si occupa da oltre trent’anni di design strategico della comunicazione e di formazione. È socio onorario AIAP, membro Beda (Bureau of European Design Associations) e di Confindustria. Ha insegnato Design (nelle varie denominazioni accademiche) in diverse università, italiane e straniere. Ha pubblicato numerosi saggi e libri. Come consulente di imprese e istituzioni ha realizzato progetti di rilevanza strategica per molti settori, dalla ricerca alla formazione, dall’identità visiva al packaging, dal marketing territoriale al design per il web, dal retail all’editoria, progettando libri, giornali e riviste, eventi culturali, campagne, sistemi di comunicazione.
Partendo dai limiti dell’oculocentrismo, ovvero della presunta leadership della visione sugli altri aspetti della comunicazione, l’intervento di Pino Grimaldi affronterà il tema del Self marketing, ovvero, come promuovere se stessi nel mondo competitivo delle professioni.

La centralità del brand nel sistema della comunicazione anche digitale e le attività di creazione di un proprio personal branding non sono molto diverse da quelle della creazione
della marca per un prodotto o per un’azienda. I fondamentali sono tali per ogni genere di brand.

Il personal branding è il percorso consapevole verso l’idea visiva, ma anche e soprattutto contenutistica, di quello che si desidera che gli altri pensino di noi.

Oggi non è più possibile pensare ad ogni genere di professione senza la consapevolezza che promuovere le proprie attività, le proprie competenze, possa accadere senza progetto.

L’idea che proporre se stessi come un professionista serio e capace possa da sola sostenere l’enorme competizione ormai presente in tutti i settori è piuttosto romantica, ma ormai del tutto inadeguata ai tempi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here