Riscatti e Ricatti, Roberto Napoletano presenta il suo libro alla Camera di Commercio mercoledì 30.

0
41
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo per San Valentino

La parte più bella di tutta la letteratura, secondo Francis Scott Fitzgerald, è “scoprire che i tuoi desideri sono desideri universali, che non sei solo o isolato da nessuno. Tu appartieni”.
Se è vero che la Cultura è essa stessa un territorio di comunicazione, in questo particolare momento storico di incertezza complessiva, il ruolo della cultura per l’inclusione e il benessere sociale deve essere non solo riconosciuto, ma anche esaltato.

Abitatori del tempo. L’impegno civile della letteratura”, il ciclo di incontri organizzato dalla Delia Agenzia Letteraria e dall’Associazione Culturale Mare Sole e Cultura in collaborazione con la Camera di Commercio di Salerno e la Fondazione Carisal, offre l’occasione per riflettere sui cambiamenti del nostro tempo e sui molteplici linguaggi per raccontarli.

A dare il via agli incontri mercoledì 30 novembre, alle ore 18.00, presso il Salone Genovesi della Camera di Commercio Salerno (Via Roma, 29 – Salerno), Roberto Napoletano autore di  “Riscatti e ricatti. Il miracolo nascosto di Draghi, gli intrighi contro l’Italia e la scommessa di Giorgia Meloni” La nave di Teseo+. Saluti Andrea Prete, Presidente Unioncamere. Intervengono Oreste Lo Pomo, Direttore TG3 Campania, Alfonso Ruffo, direttore “Il Denaro”. Modera Alfonso Sarno, giornalista.

Le elezioni dell’autunno 2022 hanno portato alla vittoria di Giorgia Meloni, che può diventare la nuova Thatcher italiana, espressione di un compiuto e moderno conservatorismo, oppure vivere una ennesima, effimera, stagione di governo. Su questa scommessa si gioca buona parte del futuro del paese. Roberto Napoletano anticipa le sfide che il nuovo esecutivo dovrà affrontare, sottolinea i problemi più urgenti e smaschera gli inganni che rischiano, ancora una volta, di frenare la corsa dell’Italia. Un viaggio tra partiti intimoriti di perdere potere e lobby di burocrati affamati di rendite, dove i congiurati che tramano per ottenere un dividendo elettorale, Berlusconi e Salvini, rimangono beffati dalle urne. Un libro di fatti, tutti veri, in cui si intrecciano rivelazioni scottanti sugli interessi indiani e tedeschi in Russia, le critiche strumentali dei grillini che preparano la caduta del governo di unità nazionale, il peso degli investitori globali, il ruolo di Mattarella – un po’ Moro un po’ Pertini – , l’arbitro che tiene insieme l’Italia.

Roberto Napoletano è stato direttore del “Sole 24 Ore” (dal 2011 al 2017) e di tutte le testate del gruppo (Radio 24, l’agenzia di stampa Radiocor, l’informazione web e specializzata), e direttore editoriale del gruppo multimediale 24 Ore. Dal 2006 al 2011 è stato direttore del “Messaggero”. Dall’aprile 2019 è direttore del “Quotidiano del Sud – l’Altravoce dell’Italia”.
Tra i suoi libri: Se il Sud potesse parlare (2001), Padroni d’Italia (2004), Fardelli d’Italia (2005), Promemoria italiano (2012), Viaggio in Italia (2014). Per La nave di Teseo ha pubblicato nel 2017 Il Cigno nero e il Cavaliere bianco (3 edizioni, 12.000 copie), diventato uno spettacolo teatrale in tournée in tutta Italia, Apriamo gli occhi. Perché i nostri risparmi sono in pericolo (2018), La grande balla (2020) e Mario Draghi. Il ritorno del Cavaliere bianco (2021).

La rassegna prosegue mercoledì 7 dicembre con Alessandro Barbano autore de “L’inganno. Antimafia. Usi e soprusi dei professionisti del bene” Marsilio.

Malafemmena Antica Trattoria Napoletana a Salerno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here