Playoff, Givova Scafati chiude la serie contro Chieti e va in semifinale contro Udine.

0
279
Villaggio Turistico Golden Beach a Paestum in Cilento, bandiera blu, prenota la tua vacanza al mare

La Givova Scafati è in semifinale nel tabellone oro del campionato di serie A2. E’ questo il verdetto del campo, dopo gara quattro dei quarti di finale playoff, che ha visto trionfare 57-76 la compagine dell’Agro, al termine di una gara praticamente mai in discussione, nella quale gli ospiti hanno menato le danze sin dalla palla a due e condotto sempre le ostilità (netto il predominio sotto i tabelloni), nonostante un pizzico di nervosismo e di tensione, che però è servito a tenere alto il livello di concentrazione.

Sarà l’Old Wild West Udine la prossima avversaria dei gialloblù, in virtù del rocambolesco successo conseguito contemporaneamente in gara quattro sul parquet della 2B Control Trapani (83-84).

LA PARTITA
La Givova Scafati inizia la sfida di gran carriera, con Benvenuti particolarmente ispirato (0-8 al 3’). Le triple e i piazzati di Meluzzi e Graziani valgono il contro parziale di 8-0, col quale costoro svegliano la Lux Chieti dal torpore iniziale (8-8 al 4’). Nei successivi minuti, i quintetti di fronteggiano alla pari, con botta e risposta da una parte e dall’altra, fino a quando Thomas decide di dominare il pitturato (14-21 al 9’) e di trascinare i suoi sul +10 (16-26) a fine primo quarto.
Dando fondo agli uomini della panchina, coach Finelli schiera in campo un quintetto tutto italiano, che, nonostante l’abbassamento del ritmo e della prolificità offensiva, tiene bene il campo e preserva le distanze (19-29 al 13’; 26-36 al 27’). La sapiente regia di Marino permette ai gialloblù di conservare un discreto margine di vantaggio, che permane fino allo strattone firmato da Ihedioha e Sorokas (30-36 al 18’). Gli ospiti reagiscono subito (bene Sergio) e, nelle azioni che precedono l’intervallo, mettono a segno i canestri che valgono il 33-47 di fine primo tempo.
E’ Meluzzi a suonare la carica per i biancorossi (37-49 al 22’), ma i due atleti di colore avversari decidono di fare la voce grossa e di scavare il solco tra le due contendenti (37-55 al 25’). Coach Maffezzoli dispone allora i suoi uomini a zona (bene Ihedioha) e costringe i campani a forzare dalla lunga distanza, con mediocri percentuali. In tal modo, i locali riescono a piazzare un importante break di 11-0, che vale il 48-55 al 29’. Un canestro in penetrazione di Gaines chiude però la terza frazione 48-57 (15-10 il parziale del periodo in favore dei teatini).
Le polveri di entrambe le formazioni in avvio di ultimo quarto sono però bagnate (51-60 al 33’). Ci pensa allora la mano mancina di Sergio ad alzare le percentuali di realizzazione, spalleggiato da Rossato e Gaines (51-70 al 36’, con un parziale di 0-10). La partita finisce praticamente qui. Gli ultimi minuti sono solo garbage time, non hanno molto da raccontare e servono solo per le statistiche. La Givova Scafati si aggiudica così il successo per 57-76 ed accede in semifinale.

LE DICHIARAZIONI
Il coach Alessandro Finelli: «E’ stata una partita completamente diversa rispetto a gara tre. L’abbiamo approcciata con tutt’altro livello di energia e concentrazione. Abbiamo commesso meno errori e sbavature ed abbiamo avuto sin da subito un buon impatto,conservato poi per tutta la gara. Complimenti ai miei ragazzi per l’approccio, per la continuità e per la vittoria netta, che ci conduce in semifinale. Dopo quattro partite in otto giorni, adesso recuperiamo le energie e poi da martedì cominceremo a pensare e a lavorare in vista della prossima serie contro Udine».

I TABELLINI
LUX CHIETI – GIVOVA SCAFATI 57-76

LUX CHIETI: Sodero 2, Meluzzi 17, Lugic, Mijatovic, Graziani 4, Sorokas 15, Favali, Ihedioha 11, Bozzetto 6, Piazza 2, Mitt. Allenatore: Maffezzoli Massimo. Assistenti Allenatori: Di Paolo Giuseppe e Perricci Roberto.
GIVOVA SCAFATI: Gaines 17, Musso 6, Palumbo, Marino, Thomas 12, Cervi, Rossato 3, Sergio 19, Benvenuti 16, Cucci 3. Allenatore: Finelli Alessandro. Assistente Allenatore: Di Martino Umberto.
ARBITRI: Dionisi Alessio di Fabriano (An), D’Amato Alex di Tivoli (Rm), Martellosio Mattia Eugenio di Buccinasco (Mi).
NOTE: Parziali: 16-26; 17-21; 15-10; 9-19. Falli: Chieti 20; Scafati 28. Usciti per cinque falli: Rossato. Tiri dal campo: Chieti 15/52 (28,8%); Scafati 24/66 (36,4%). Tiri da due: Chieti 11/29 (37,9%); Scafati 13/26 (50,0%). Tiri da tre: Chieti 4/23 (17,5%); Scafati 11/40 (27,5%). Tiri liberi: Chieti 23/28 (82,1%); Scafati 17/20 (27,5%). Rimbalzi: Chieti 33 (7 off.; 26 dif.); Scafati 47 (17 off.; 30 dif.). Assist: Chieti 8; Scafati 15. Palle perse: Chieti 15; Scafati 17. Palle recuperate: Chieti 5; Scafati 6. Stoppate: Chieti 1; Scafati 3.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here