Il Treno della Memoria per ricordare il Milite Ignoto ad Agropoli mercoledì 2.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.
Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.
Studio di dermatologia e medicina estetica della dottoressa Alessia Maiorino a Salerno

Giungerà giovedì alle 9, al binario 9 della Stazione Centrale di Napoli, per la sua penultima tappa, il “Treno della Memoria”, dopo aver percorso svariati km attraverso l’Italia come prosecuzione simbolica dello storico viaggio del convoglio speciale che nel 1921 trasportò da Aquileia a Roma la salma del “Milite Ignoto”.

L’evocativo viaggio dello storico convoglio ferroviario, articolato su 17 tappe e 100 ore di percorrenza, è stato organizzato dallo Stato Maggiore della Difesa in collaborazione con il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, con il supporto della Fondazione FS e la Struttura di Missione per la valorizzazione degli anniversari nazionali e della dimensione partecipativa delle nuove generazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Ad accogliere il treno il Comandante delle Forze Operative Sud, generale di corpo d’armata Giuseppenicola Tota e le autorità locali. Saranno, inoltre, presenti numerosi studenti di alcuni istituti scolastici della Campania che potranno assistere alla cerimonia di commemorazione ed ascoltare le note della “Marcia del Piave” eseguite dalla Fanfara dell’8° Reggimento bersaglieri.

Sarà possibile effettuare visite a bordo del convoglio fino alle ore 18 del 3 novembre.

Il “Treno della Memoria”, che ha iniziato il suo lungo viaggio da Trieste lo scorso 6 ottobre, ripartirà da Napoli il 4 novembre per giungere a Roma, dove concluderà il suo itinerario.

Il treno, fanno sapere dal Comune di Agropoli, farà tappa domani anche nella stazione ferroviaria di Agropoli-Castellabate.

«Apprendiamo con grande favore – afferma il sindaco Roberto Mutalipassi – che è stata accolta la richiesta da noi formulata nelle scorse settimane al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Ministero della Difesa e a FS. Una iniziativa di alto valore storico e civile, quella del Treno della memoria, che vuole essere occasione per mostrare riconoscenza a chi ha sacrificato la propria vita per la Patria». (ANSA).