Il Comitato per il Sacrario Militare di Cava parla in merito agli interventi di messa in sicurezza

Villaggio Coldiretti 2023 a Napoli in Piazza del Municipio

Tutti in piedi per un minuto di silenzio in ricordo del Generale Lucio Cesaro, Presidente Onorario del Comitato per il Sacrario Militare di Cava de’ Tirreni, scomparso nella scorsa primavera. Si è aperto così l’incontro dei componenti per il Comitato per il Sacrario Militare di Cava de’ Tirreni. “Sono sicuro – ha esordito il presidente Daniele Fasano – che lui e mio padre, il Grand’Ufficiale Salvatore Fasano si sono incontrati in Paradiso”. Alla riunione del sodalizio erano presenti il presidente Daniele Fasano, il ragioniere Roberto Catozzi, il Colonnello Carlo De Martino, Vincenzo Lamberti, Angelo Canora e Gigino Fasano. La riunione tra i consociati ha rappresentato soprattutto l’occasione per fare il punto dello stato in cui si trova la struttura del Sacrario Militare di Cava de’ Tirreni ubicato al civico cimitero. “Periodicamente ho sempre fatto sopralluoghi al Sacrario. Fino all’estate non era peggiorata la situazione – ha sottolineato il presidente del Comitato Daniele Fasano – A maggio avevo richiesto una messa in sicurezza perché si erano rotti due vetri con un’infiltrazione d’acqua e dei colombi avevano trovato rifugio all’interno visto che il sottotetto era aperto. Per risolvere il problema c’è quindi stato l’intervento della ditta Lamsa che gratis ha supportato l’intervento. Ora attendiamo fiduciosi il prossimo intervento comunale per sistemare il Sacrario con la messa in sicurezza”.