Givova Scafati, tempo di finale, sabato 4 gara 1 contro Cantù.

0
45

Il campionato di serie A2 2021/2022 giunge al suo epilogo. A partire da sabato sera prenderà il via la finale del tabellone argento, che vedrà opposta la Givova Scafati all’Acqua San Bernardo Cantù. Gara uno e gara due della serie si disputeranno al PalaMangano, alle ore 20:45, rispettivamente sabato 4 giugno e lunedì 6 giugno.

Dopo le fatiche della semifinale contro l’UCC Assigeco Piacenza, terminata solo martedì a gara cinque, la compagine dell’Agro sta ricaricando le batterie e preparando al meglio la sfida più importante e delicata della stagione, nella quale, in virtù del primo posto nel girone rosso al termine della stagione regolare, potrà godere del vantaggio del fattore campo e della possibilità di giocare l’eventuale gara cinque tra le mura amiche. Coach Rossi potrà contare sull’organico al completo, compreso De Laurentiis, che sembra essersi ormai messo alle spalle l’infortunio patito in gara tre della semifinale.

L’AVVERSARIO

L’Acqua San Bernardo Cantù, invece, avendo superato l’ostacolo semifinale in soli tre incontri, ha avuto molto più tempo sia per recuperare le energie che per preparare al meglio la contesa. L’esperto coach Sodini (al suo terzo anno sulla panchina lombarda, intervallati dalla parentesi dal 2018 al 2021 con l’Orlandina) potrà disporre dell’organico al completo, lungo, profondo, tra i più competitivi ed esperti dell’intera categoria, che annovera atleti del calibro di Allen (playmaker da 15 punti di media), Bryant (playmaker da 15,3 punti di media), Stefanelli (guardia da 10,9 punti di media), Bucarelli (ala piccola da 3,1 assist di media), Bayehe (centro), Da Ros (ala grande), Nikolic (ala piccola), Severini (ala piccola) e dell’ex nazionale Cusin (centro). A costoro è stato poi aggiunto un atleta di caratura ed esperienza da vendere, come l’esterno Vitali, arrivato dalla Ge. Vi. Napoli dopo aver contribuito alla permanenza in massima serie del club partenopeo.

LE DICHIARAZIONI

Il capo allenatore Alessandro Rossi: «Cantù è una squadra molto fisica e talentuosa ed è la squadra da battere della serie A2, così come Udine. Ci troveremo al cospetto della migliore versione di Cantù, quella che metterà in campo grande intensità e concentrazione, con l’obiettivo di sbagliare meno possibile, perché alla fine vincerà la squadra che commetterà meno errori gravi e che manterrà la lucidità nei momenti chiave. Con l’innesto di Vitali hanno messo la ciliegina sulla torta di un roster già competitivo, perché hanno inserito un atleta di grande esperienza, che sa controllare i ritmi di gioco e sa innescare i compagni con i tempi giusti. Siamo consapevoli della forza di Cantù, ma anche della nostra forza. Il vantaggio del fattore campo, che abbiamo conquistato e ci siamo meritati sul campo, ce lo teniamo stretto, anche perché finora abbiamo avuto un buon rendimento tra le mura amiche, ma non è l’unica cosa che conterà in questa serie, perché il livello è così alto che sarà solo una delle varie componenti di questa importante sfida».

La guardia Rotnei Clarke: «Cantù è un’ottima squadra, contro la quale abbiamo già giocato due volte finora. Mi attendo una partita molto fisica e dura, a cui arriveremo preparati al meglio. Troveremo una bella atmosfera al PalaMangano nelle prime due partite dinanzi ai nostri tifosi, per cui non vediamo l’ora di scendere in campo. Siamo però consapevoli che, a questo livello e contro una squadra competitiva come quella canturina, il fattore campo da solo non basterà. I lombardi, così come noi, hanno una rosa profonda e fanno del collettivo il loro punto di forza. La preparazione tattica della partita sarà importante. Cantù ha parecchi giocatori molto forti, ognuno dei quali può accendersi in una delle partite o in un momento della stessa, hanno ottimi lunghi e buoni esterni, come Allen e Da Ros, per cui dovremo adeguarci all’avversario per riuscire a contenere il giocatore che, di volta in volta, si accenderà».

MEDIA

La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato “LNP Pass” a questo
link: https://lnppass.legapallacanestro.com/). Aggiornamenti in tempo reale saranno resi noti attraverso la pagina Facebook ufficiale del club e tutti gli altri canali social (Telegram, Instagram e Twitter). Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nel giorno di domenica 5 giugno (ore 20:30).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here