Confcommercio, Giovanni Marone eletto presidente.

0
678

consiglioGiovanni Marone é il neo Presidente della Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Salerno . L’elezione é avvenuta questa mattina nel corso dell’Assemblea elettiva tenutasi presso la Camera di Commercio di Salerno presieduta dal Direttore Generale Mariano Lazzarini.

Per i prossimi 5 anni il Presidente Marone sarà accompagnato dal Consiglio direttivo composto da 15 Consiglieri : Matteo Accurso  Presidente Federcarni Provincia di Salerno,Luigi Amendola  Presidente Confcommercio Pagani, Alfonso Amoroso Presidente SIB Provincia di Salerno, Antonio Beltotti  Presidente Confcommercio Sala  Consilina, Alfonso Cantarella  Presidente Nocera Inferiore, Sergio Cicalese  Presidente Confcommercio Nocera Superiore, Edoardo Crispo  Presidente FIGISC Provincia di Salerno, Sergio Del Giudice Presidente Provincia di Salerno, Davide Di Stefano  Presidente Federnautica Provincia di Salerno, Maria Ferrigno  Presidente Confcommercio Angri, Paolo Ferro  Presidente Confcommercio Pontecagnano, Sabato Senatore  Presidente Federmodaitalia Provincia di Salerno, Rossella Torri  Presidente Fimaa Provincia di Salerno,Luigi Trotta  Presidente Confcommercio Cava de’ Tirren e Giuseppe Venturiello  Presidente Asseprim Provincia di Salerno.

Nel suo intervento il Presidente Marone ha ringraziato i Presidenti di Confcommercio Imprese per l’Italia Provincia di Salerno che lo hanno preceduto. Ad essi ha espresso il suo ringraziamento perché, grazie al loro operato, la Confcommercio ha percorso un sentiero lungo 70 anni al fianco delle imprese del nostro territorio.

” La Confcommercio Imprese per l’Italia Provincia di Salerno é  chiamata a mettere in campo tutte le proprie risorse, ha continuato Marone , affinché possa rappresentare e tutelare al meglio gli interessi delle categorie imprenditoriali che operano nella nostra provincia. L’obiettivo principale del  programma della nuova Dirigenza, consiste nel creare le condizioni per il rilancio del sistema imprenditoriale del nostro territorio, nella certezza che il nostro compito é quello di potenziare la sinergia e l’integrazione tra le nostre imprese che si trovano ad operare all’interno di un complesso contesto economico e sociale. Una grande attenzione sarà dedicata al tema della pianificazione urbanistica delle città, che rappresenta un aspetto di cruciale importanza per il recupero di risorse comunitarie da destinare ai programmi di riqualificazione urbana, al fine di generare le condizioni territoriali più idonee per il rilancio e lo sviluppo del sistema imprenditoriale. Un crescente intensificarsi dei rapporti con le Istituzioni ci vedrà, dunque, impegnati per affrontare le problematiche delle categorie, ma anche e soprattutto per garantire la sussistenza dei servizi essenziali per il corretto svolgimento dell’attività commerciale: sicurezza, trasporti, viabilità, parcheggi. Ma l’attività di tutela e rappresentanza sindacale delle imprese, da sola, non é sufficiente a porre in essere le condizioni per il rilancio del sistema imprenditoriale: l’Associazione é chiamata a concentrare i propri sforzi nell’implementazione e nello sviluppo di strumenti innovativi che svolgano un’efficace azione di supporto all’imprenditore nella gestione della sua impresa. La scelta strategica consiste nella diffusione e l’utilizzo dei servizi Associativi della Confcommercio, per rispondere, attraverso un’azione mirata, alle esigenze degli imprenditori. “

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here