Vogare per vivere il mare in città in ogni stagione con “Canoa Club Salerno”.

0
606
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

Finalmente un risanamento  vero e proprio  che non si limita  ad un ripascimento  del litorale  nella città  di Salerno fine a  se stesso ma  ad una rinascita di un quartiere, Mercatello, nella zona orientale  con un’azione concreta,  che  in tempi  brevissimi ha reso  possibile risistemare  uno spazio  pubblico   grazie  alla gestione  di un’associazione sportiva  e sociale” Club Canoa Salerno” capitanata da  Adriano in arte “orafo” e artigiano orologiaio ma soprattutto  persona animata dalla grande passione per lo  sport e il canottaggio.  Affacciarsi sul Lungomare Colombo in un tratto di  spiaggia  già  diventata immensa in pochi mesi di lavoro  continuo,  che ha  allungato la battigia, vedere  in  mare in questo anticipo di  primavera,   a febbraio,  le canoe con bambini e persone di ogni età  che  imparano a gestire queste semplici ed  antiche piccole imbarcazioni  con disinvoltura   già dopo le prime indicazioni  di Adriano è uno spettacolo   .

Il mare è cristallino e il vogare di questi  ragazzi senza età  ci riempie il cuore  e  gli occhi. Siamo ancora in piena pandemia, ma questa apertura verso l’orizzonte infinito del mare , in una città  che sul mare dovrebbe investire  in quanto risorsa  che poche  città  vivono così vicino alle  abitazioni, ai quartieri, non ha prezzo. Oggi più  che mai  osservare la delicatezza, la cura  con la quale Adriano gestisce  le canoe e  la sua passione per questo sport  con  chi  si avvicina per la prima volta a tavole da surf e a canoe,   pagaie di ogni dimensione lascia  passanti e osservatori attenti senza fiato. Nel rispetto   di distanze e  regole Adriano dopo aver  tentato  in ogni modo di  far decollare l’Associazione “ Canoa  Club Salerno” da lui presieduta, con la collaborazione di  amici, di  abitanti del quartiere è riuscito a restituire alla città  un modo salubre di vivere il mare .  La sua tenacia e la sua costanza  sono l’esempio di chi non si è fermato davanti alla burocrazia, alle porte dei tecnici e della politica , delle istituzioni e  delle  difficoltà. Gli ostacoli esistono per essere superati  con la forza delle braccia  e  lo sguardo lungimirante di chi crede ad un  sogno nel cassetto tra orologi e meccanismi in disuso  che possono riprendere a scandire   gli attimi fuggenti e poi  riprendere il  cammino , per   andare comunque avanti .

I corsi di canoa, surf  e kayak per bambini, bambine, ragazzi, ragazze, adulti, anziani e  amanti del mare  sono aperti a tutti già da subito, da febbraio, in questa città che  oltre l’inverno ha solo stagioni miti e soleggiate per   nove  mesi l’anno, quelli che bastano a partorire un figlio ma  anche  progetti  per  chi sa cosa  sia l’attesa   e il  piacere  del traguardo raggiunto. Adriano  con la  sua squadra di  amici e colleghi  è la prova  vivente  di chi non  ha fermato il tempo come le lancette abbandonate di vecchi orologi  in disuso, è abituato al lavoro e al sacrificio  e sa  che il sorriso  di quei ragazzi  da oggi lo ripagano di tutto ciò che ha saputo aspettare e sperare.

Gilda Ricci

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here