Trovato cadavere tra Eboli e Battipaglia, ferite da arma da taglio al volto.

0
535
Operazione antidroga dei carabinieri del Comando provinciale di Roma: 38 gli arresti tra la Capitale e Latina e una persona sottoposta ad obbligo di firma. Sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso nonché ricettazione nel quartiere di San Basilio, alla periferia della città. A quanto accertato il sodalizio aveva preferito fissare il baricentro degli affari illeciti dall'area urbanizzata del quartiere a quella più impervia e strategica rurale, comunemente chiamata "gli orti" dove era più facile nascondersi e fuggire in caso di intervento delle forze dell'ordine e che, al tempo stesso, avrebbe potuto garantire un "mercato" di droga aperto sia di giorno che di notte e accessibile ai tossicodipendenti. ANSA/CARABINIERI EDITORIAL USE ONLY NO SALES

Il cadavere di un uomo di origine magrebina di 30 anni, ma residente a Capaccio, nel Salernitano, è stato rinvenuto nella pineta di Campolongo tra i territori comunali di Eboli e Battipaglia.

Sul volto dell’uomo vi erano evidenti ferite da taglio .L’uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine, si era allontanato lo scorso 13 gennaio dalla propria abitazione per fare delle compre, ma non è più rientrato.

A denunciare la sua scomparsa ai carabinieri della stazione di Santa Cecilia di Eboli è stata la fidanzata dello stesso trentenne. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Eboli agli ordini del capitano Emanuele Tanzilli.

(ANSA).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here