RESTAURATO L’ AFFRESCO DI SAN LORENZO DELLA CHIESA DI  SANTA MARIA DE LAMA GRAZIE AL “CLUB INNER WHEEL SALERNO EST”

0
207

E’ tornato al suo antico splendore l’antico  affresco raffigurante  San Lorenzo Martire  che decora le pareti della  cripta  della    Basilica di Santa  Maria de Lama, nel centro storico di Salerno,  grazie all’ intervento di restauro conservativo realizzato dall’architetto Loredana Mastromartino e grazie al fondamentale contributo del “Club Inner Wheel Salerno Est”, che da anni  opera sul territorio con varie iniziative  di solidarietà ed anche per  valorizzare le presenze storiche della nostra città come ha ricordato questa mattina  la Presidente del sodalizio innerino, la professoressa Rosa  Lupo:” Questo restauro è dedicato alla compianta fondatrice del nostro Club,  Elena Marsilia De Luise, che ha portato l’Inner Wheel a Salerno e che ha incarnato i principi dell’Inner Wheel basati soprattutto sull’amicizia”.  La Governatrice del Distretto 210 dell’Inner Wheel, Liliana Russo Del Grosso, ha ricordato che l’intervento di restauro rientra nell’ambito delle iniziative dedicate al territorio: ” Soprattutto per promuovere la cultura e l’arte sul territorio”.

L’intervento di restauro è durato alcuni mesi, come ha spiegato la restauratrice  Loredana Mastromartino, della “Magnificart”, che lo scorso anno, durante la Presidenza del Club della dottoressa Maria Caliulo, restaurò gli affreschi di San Bartolomeo e di San Luca (Santo Anonimo): ” L’affresco di San Lorenzo, databile intorno al XV secolo, come gli altri era molto rovinato e, insieme alla restauratrice Orsola Carletti, abbiamo eseguito un intervento di consolidamento degli intonaci e della pellicola pittorica. Sono state rimosse tutte le stuccature fatte nel corso dell’ultimo restauro degli anni ’90, che erano completamente solfatate.   Purtroppo le condizioni termoigrometriche   del sito non permettono un’ottima conservazione di queste opere: bisognerebbe intervenire strutturalmente, cominciando dal rimuovere il massetto di cemento esistente, e poi areare e deumidificare meglio i locali della cripta”. La dottoressa Mastromartino che, grazie al Comune ha restaurato  anche l’affresco di Sant’Andrea,  ha spiegato che durante il restauro dell’affresco di questo santo è stato scoperto l’antico intonaco romano  ad effetto marmo:” E’ di una fattura strepitosa”. Dal 2015  la  Basilica di Santa  Maria de Lama è  affidata alla locale delegazione del “Touring Club Italia”, coordinato dal Console Enrico Andria, che organizza visite guidate, presentazione di libri e concerti:” Grazie  all’Inner Wheel  e alle altre associazioni come  il “Rotary Club Salerno”, il “Soroptimist Sezione di Salerno”,  il  “Rotaract Club Salerno” e al “Comune di Salerno”,  siamo riusciti a restaurare  anche altri affreschi che rendono unico questo sito.  In questa chiesa, inoltre, che è accessibile anche alle persone diversamente abili,  è nato per la prima volta in Italia il progetto “ Accessibilità all’arte” che consente anche agli ipovedenti, grazie all’applicazione di uno specifico progetto realizzato  dal dottor Michele Mele, di fruire in modo tattile delle opere d’arte presenti  nella chiesa, riprodotte su dei pannelli ”. Il Console Emerito del Touring Club di Salerno, l’ingegner Felice Bottiglieri, ha spiegato che il sito di Santa Maria De Lama rientra nel progetto “Aperti per Voi”: ” Un’iniziativa messa in campo dal Touring Club Italiano per tenere aperti i siti che normalmente non sarebbero aperti alla fruizione del pubblico”.  Il Vescovo, Monsignor Andrea Bellandi, ha lodato l’iniziativa delle associazioni salernitane: ” Queste sinergie permettono di valorizzare i tesori della nostra tradizione per offrirle alla visione della popolazione. Questa chiesa è una delle più antiche e belle testimonianze del periodo longobardo che ha vissuto questa città”. L’opera di restauro ha entusiasmato anche il Sindaco Vincenzo Napoli: ” L’Inner Wheel Salerno Est”, può appuntare al suo petto una medaglia importantissima: quella di aver contribuito al restauro di questo e di altri affreschi che impreziosiscono questa chiesa che è sempre di più un gioiellino del nostro centro storico. Grazie  anche al Touring Club, che ha preso in cura questo sito, riqualificandolo,  la chiesa di Santa Maria De Lama è divenuta il luogo del cuore di questa città”.  Presente anche la Consigliera Comunale, già Assessore alla Cultura del Comune di Salerno, Antonia Willburger che lo scorso anno diede avvio ai lavori di restauro dell’affresco parietale raffigurante Sant’Andrea. Presente il Rettore della rettoria di “Santa Maria De Lama”, Don Felice Moliterno, che ha sottolineato l’importanza del restauro:” Rimette in luce la bellezza di questo affresco che noi custodiamo e che fa parte del patrimonio eccezionale  della nostra città e della nostra diocesi”.  Presenti la Past President del Club innerino, la dottoressa Maria Caliulo, la Presidente Incoming, la dottoressa Grazia Corbo e il Console del Touring Club Antonio Tarasco.

Aniello Palumbo

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here