Presentato alla “Libreria Mondadori” di Salerno il libro del Professor Carlo Montinaro “Dieta Mediterranea – La chiave della longevità”.

0
28

“E’ necessario che il cibo non sia solo un mezzo per vivere ma diventi un viatico garante del nostro essere, del nostro Genoma all’infinito”. Questa frase è contenuta nelle conclusioni del  libro “Dieta Mediterranea. La chiave della Longevità”, edito da “Delta 3 Edizioni, scritto dal professor  Carlo Montinaro, Primario Emerito del Reparto di Pediatria dell’Ospedale di Sarno, Professore di Storia della Pediatria , Preside  dell’ Università Popolare  Nuova Scuola Medica Salernitana, Presidente dell’Associazione Medica “Marco Levi Bianchini” di Nocera Inferiore,  che è  considerato l’ Einstein della Dieta Mediterranea  in quanto è stato il primo a  sintetizzare , in una formula matematica: ευ-𝐌𝐞𝐝 = { α, Φ, ∞ } ∉ ω,  i principi della dieta migliore al mondo da tutti conosciuta come  “La  Dieta Mediterranea”,  nata da  un’intuizione dello scienziato americano  Ancel Keys negli anni ’60, riconosciuta  dall’UNESCO  come patrimonio immateriale dell’umanità.   L’innovativa formula antropologico –  matematica del professor  Montinaro, applicata correttamente, dà lo stimolo giusto per vivere meglio.” La dieta eu – mediterranea è sintetizzata in tre principi: alpha, phi, due lettere greche, e dal simbolo dell’infinito, racchiusi da due parentesi graffe. Parentesi che indicano un insieme matematico –antropologico”, ha spiegato il Professor Carlo Montinaro durante la presentazione del  suo libro, organizzata dal dottor  Giuseppe Carabetta, tenutasi presso la “Libreria Mondadori” di Corso Vittorio Emanuele alla presenza del Sindaco del Comune di Salerno Vincenzo Napoli; del Sindaco di Montecorvino Rovella e Consigliere Provinciale con Delega all’Edilizia Scolastica Martino D’Onofrio;  dell’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno Paola De Roberto; del Consigliere del Comune di Salerno Tonia Willburger;  del Senatore Alfonso Andria; del  Presidente dell’ACI di Salerno Vincenzo De Masi; del Rettore dell’Università Popolare Nuova Scuola Medica salernitana (UNIPOSMS) Pio Vicinanza; della  Presidente della “Società Dante Alighieri Comitato di Salerno”  Pina Basile e  della professoressa di Chimica Farmaceutica, dell’Università degli Studi della Basilicata Carmela Saturnino.

 Il professor Montinaro ha spiegato com’è nata l’intuizione della formula: ” Mi recai a visitare l’Eagle Pub di Cambridge dove i due scienziati James Dewey Watson e Francis Crick entrarono annunciando a tutti:” Abbiamo scoperto il segreto della vita”, perché avevano scoperto, nel 1953,  al Cavendish Laboratory di Cambridge,  il  modello di struttura a doppia elica della molecola di DNA per il quale, nel 1962, ottennero il Nobel per la medicina; lì ebbi l’idea di creare  la  formula della dieta EU Mediterranea”. Montinaro nel libro racconta com’è nata la “Dieta Mediterranea”; di quando l’alimentazione assume una concezione Storica con la Scuola Medica Salernitana; di cosa mangiare per stare bene; dell’importanza della musica che, secondo Pitagora, rappresentava l’armonia dello spirito con il corpo. “La nostra alimentazione dev’essere una “musica epulo – terapia”. Non si vive solo per mangiare, ma si mangia per vivere” ha spiegato Montinaro che alla fine della serata ha ricevuto  un suo bellissimo ritratto realizzato dal Maestrto Giuseppe Carabetta.  Il professor Montinaro ha anche donato ai presenti una cartella con lo spartito musicale del brano “Il desiderio della vita”, dedicato dal Maestro sarnese Galeazzo Salerno alla formula e al libro del professor Montinaro impreziosito dai lavori artistici dell’artista Vivian Belmonte che ha realizzato anche la copertina dell’interessante testo. Presenti gli studenti dell’Istituto Alberghiero Virtuoso di Salerno, accompagnati dalla professoressa Arianna Capozzolo, che indossavano le magliette a tema “Dieta Mediterranea”. (Foto di Giuseppe Carabetta).

Aniello Palumbo

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here