“LA DIVINAZIONE SULLA SCENA: TIRESIA COME PERSONAGGIO TEATRALE TRA EURIPIDE E CAMILLERI”. IL PROFESSOR FRANCESCO PUCCIO A “LA CONGREGA LETTERARIA” DI VIETRI SUL MARE.

0
548
Infissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus - preventivi gratuiti

“Esser cieco non è una disgrazia diversa da esser vivo. Ho sempre visto le sventure toccare a suo tempo dove dovevano toccare”. E’ una frase tratta dai “Dialoghi con Leucò” di Cesare Pavese che nella sua opera fa dialogare due importanti personaggi della mitologia greca: Edipo e Tiresia. Sarà proprio Tiresia il protagonista della ” Lectio Magistralis” del professore salernitano Francesco Puccio, regista, attore e drammaturgo, ricercatore presso il Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università di Padova, dove si occupa di teatro antico greco e latino e della sua permanenza sulla scena moderna,  che si terrà domani sera (sabato 17 luglio), alle ore 19,30 presso  l’oratorio dell’Arciconfraternita del SS. Rosario e SS. Annunziata di Vietri sul Mare. Durante l’incontro, intitolato: “La Divinazione sulla scena. Tiresia come personaggio teatrale tra Euripide e Camilleri”,  il  professor Puccio parlerà del personaggio teatrale di Tiresia spiegando  come sia  stato rappresentato nel tempo, partendo da Euripide, che  ha dato a Tiresia un ruolo importante in due sue tragedie: ”Le Baccanti” e “Le Fenice”,   per arrivare poi alla rappresentazione che ne ha dato  Andrea Camilleri che , l’anno prima di morire, rappresentò Tiresia, in un emozionante e toccante monologo “ Conversazione su Tiresia”, scritto e interpretato da Andrea Camilleri, per la regia di Roberto Andò, al Teatro Greco di Siracusa nel giugno del 2018. Il professor Puccio spiegherà anche come si porta in scena un personaggio divino come Tiresia. Durante la serata, per ricreare le atmosfere e i suoni classici del teatro antico greco, saranno letti alcuni brani in greco dallo stesso professor Puccio e dal professor Aniello Di Mauro, mentre la traduzione italiana dei brani sarà letta dalla giovane attrice Valentina Merlo, già vincitrice del premio del pubblico  dedicato al compianto Francesco Citarella, uno dei fondatori e anima  de “La Congrega Letteraria”,  nell’edizione 2020 del concorso di poesia per studenti della Congrega Letteraria “Poesis – Vietri sul Mare”. L’evento è inserito nella programmazione estiva degli “Incontri di Cultura” de “La Congrega Letteraria” diretta artisticamente dal professor Antonio Gazia e da Alfonso Vincenzo Mauro ed è organizzato in  collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Vietri sul Mare e la Pro Loco di Vietri sul Mare.

Aniello Palumbo

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here