Ischia: come arrivare, dove soggiornare e cosa vedere

0
737
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

Chi non ha mai sognato di trascorrere dei giorni di relax presso Ischia, una delle isole più belle d’Italia e del Mondo? Per fortuna arrivare a Ischia è abbastanza semplice grazie alla vicinanza con la terraferma. La città di Napoli dista, infatti, 33 km e Pozzuoli, il porto di imbarco più vicino, è a soli 20 Km. Si può raggiungere l’isola in traghetto oppure in aliscafo da porti Napoli, Pozzuoli e Procida. Da Napoli i mezzi partono dal Molo Beverello e Mergellina, solo aliscafi, mentre, da Calata Porta di Massa, solo traghetti. Sempre più utenti scelgono le prenotazioni traghetti e aliscafi per Ischia per godere delle bellezze dell’isola.

 

Per quanto riguarda l’area dell’isola dove soggiornare, bisogna dire che la scelta è fondamentalmente tra i due principali comuni dell’isola: Ischia Porto/Ponte o Forio, Il primo è il luogo ideale per chi cerca anche un po’ di movida serale, mentre il secondo è la location perfetta per gli amanti del bel mare. Vi è poi anche una terza zona, più isolata e tranquilla, Sant’Angelo.

 

Forio è uno dei due comuni più vivaci, anche di sera, ma al contempo è anche romantica ed è la zona migliore dove alloggiare a Ischia se siete venuti per godervi il mare. La spiaggia più bella è sicuramente quella di Citara, con i suoi tramonti magici e i magnifici Giardini Termali Poseidon. Il mare in questa parte dell’Isola è particolarmente pulito, infatti si trova di fronte alla Sardegna, l’accesso alle spiagge è libero, ed è ideale se si viaggia con la famiglia e i bambini.

 

Uno dei luoghi più belli da vedere è poi il Castello Aragonese, costruito nel 474 a.C. dai Greci, trasformato nel corso dei secoli nella caratteristica fortezza visibile ancora oggi e collegato al resto dell’isola dal caratteristico ponte.

 

Un altro luogo di particolare interesse è il Torrione di Forio, punto strategico dal quale venivano fatti gli avvistamenti; dal torrione infatti partiva l’avvertimento di pericolo in caso di invasione, per questo per gli ischitani è sempre stato simbolo di protezione.

Accanto al Torrione c’è la caratteristica Chiesa del Soccorso di Forio, dal tipico colore bianco delle costruzioni mediterranee. A picco sul mare, la chiesa raccoglie innumerevoli ex voto dei marinai ischitani.

 

Ad Ischia, inoltre, è possibile usufruire di una pausa rilassante in una vasca termale naturale direttamente in mare. La Baia di Sorgeto a Ischia vi offre la possibilità di fare un bagno in una sorgente di acqua termale calda che si incrocia con quella marina. Nonostante i 234 gradini da fare per raggiungerla, la bellezza della baia è sempre molto frequentata dai turisti, Un’altra tappa obbligata è rappresentata senz’altro dalla spiaggia di Chiaia a Forio, la più grande e la più comoda dell’isola; se invece cercate sabbia fine e dorata non potete non visitare la Baia di San Montano a Ischia dove troverete acqua limpidissima verde smeraldo e sabbia dorata. A Ischia non mancano certamente i musei! Il museo di Pithecusa situato all’interno di Villa Arbusto è sicuramente quello più importante perchè all’interno ha la famosa coppa di Nestore il più antico frammento poetico in lingua greca. Consulta la guida dei musei per non perdere nulla.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here