Governo, Giorgia Meloni scioglie subito la riserva, è la prima premier donna della Repubblica. La lista dei Ministri.

0
13
Italian designated prime minister Giorgia Meloni address the media after a meeting with Italian President Sergio Mattarella at the Quirinale Palace on new government formation, in Rome, Italy, 21 October 2022. ANSA / ANGELO CARCONI

“Rivolgo con lo stesso spirito di collaborazione il buon lavoro al nuovo governo che domani mattina con il giuramento inizierà a svolgere i suoi compiti”, ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Quirinale.

Mario Draghi “ha fatto fronte all’esigenza di guida de Paese, concludendo la sua attività col consiglio europeo, lo ringrazio ancora una volta”.

“Vi ringrazio per l’attenzione con cui avete seguito i lavori per la formazione del nuovo governo – ha detto Mattarella -. Questa volta il tempo è stato breve, non è passato nemmeno un mese dalla data delle elezioni e questo è stato possibile per la chiarezza dell’esito elettorale”.

“E’ stato necessario procedere velocemente anche in considerazione delle condizioni interne e internazionali che esigono un governo nella pienezza dei suoi compiti”, ha aggiunto il capo dello Stato.

Il capo dello Stato ha conferito l’incarico a formare il governo a Giorgia Meloni che ha accettato l’incarico e ha presentato l’elenco dei ministri. Il giuramento del governo domani alle 10.

Giorgia Meloni dopo le consultazioni di questa mattina era stata convocata al Quirinale dal Presidente della Repubblica.

Ecco la lista dei Ministri:

Presidente del Consiglio: Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia)

Vicepremier: Matteo Salvini (Lega) e Antonio Tajani (Forza Italia), Salvini sarà anche Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti mentre Tajani sarà anche Ministro degli Esteri;

Ministro dell’Interno: Matteo Piantedosi (tecnico, era il Capo di gabinetto di Salvini nel governo Conte I);

Ministro dell’Economia: Giancarlo Giorgetti (Lega);

Ministro della Difesa: Guido Crosetto (FdI);

Ministro dello Sviluppo Economico: Adolfo Urso (FdI);

Ministro dell’Istruzione e del Merito: Giovanni Valditara (tecnico area Lega);

Ministro per le Riforme Istituzionali: Maria Elisabetta Alberti Casellati (FI);

Ministro dei Beni Culturali: Gennaro Sangiuliano (tecnico area FdI, direttore Tg2);

Ministero del Turismo: Daniela Santanchè (FdI);

Ministro della Giustizia: Carlo Nordio (FdI);

Ministro dell’Ambiente: Alberto Zangrillo (tecnico area FI);

Ministro degli affari regionali: Alberto Calderoli (Lega);

Ministro degli affari europei, della coesione territoriale e del Pnrr: Raffaele Fitto (FdI);

Ministro dell’Istruzione: Gilberto Pichetto Fratin (FI);

Ministro dell’Università e della Ricerca: Annamaria Bernini;

Ministro della Salute: Orazio Schillaci (tecnico, Rettore Università Tor Vergata);

Ministro del Lavoro e delle politiche sociali: Marina Elvira Calderone (tecnico, Presidente Consiglio Nazionale Consulenti del Lavoro);

Ministro della Famiglia, natalità e pari opportunità: Eugenia Roccella (FdI);

Ministro dello Sport e dei Giovani (Andrea Abodi, tecnico, ex presidente della Lega Calcio di Serie B);

Ministro del Mezzogiorno e delle politiche del Mare: Sebastiano Musimeci (FdI, ex Governatore Regione Sicilia);

Ministro delle politiche agroalimentari: Francesco Lollobrigida (FdI);

Ministro delle politiche della disabilità: Alessandra Locatelli (Lega, assessore alla Regione Lombardia con il medesimo incarico);

Ministro per i Rapporti con il Parlamento: Luca Ciriani (FdI);

Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio: Alfredo Mantovano (FdI)

Il nuovo governo giurerà domattina alle 10 nelle mani del Presidente della Repubblica e sulla Costituzione.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here