“Gentilezza e Salute” il convegno all’Ordine dei Medici di Salerno organizzato dall’AMMI – Donne per la Salute.

Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace

“La gentilezza non è sintomo di debolezza, ma espressione di forza e di determinazione”. Ad affermarlo è stato il professor Lucio Romano, membro del Comitato Scientifico del Centro Interuniversitario di Ricerca Bioetica (CIRB) dell’Università “Federico II” di Napoli, docente di Bioetica presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, sezione San Tommaso d’Aquino di Napoli e coordinatore dell’Osservatorio di Bioetica dell’Arcidiocesi di Napoli, durante il convegno intitolato “Gentilezza e Salute: una cura per la vita” organizzato, in occasione della “Giornata Mondiale della Gentilezza”, dall’associazione “AMMI – Donne per la salute “, presieduta dalla dottoressa Maddalena D’Acunto Savoia, in collaborazione con l’Ordine dei Medici di Salerno presieduto dal dottor Giovanni D’Angelo, con il patrocinio del Comune di Salerno e del Movimento Italiano della Gentilezza.

Il dottor Romano ha spiegato che la gentilezza è uno degli elementi fondativi nell’ambito della relazionalità umana:” La dimensione della gentilezza si coniuga con la dimensione della cura, nella quale c’è la dimensione profonda della relazionalità umana. Nella dimensione della cura c’è la dimensione dell’esistenza umana. La gentilezza è un modo di approcciarsi che pone sullo stesso piano due soggetti, senza che l’uno prevalga sull’altro. La gentilezza è una forma, un dato caratteriale, una costituzione che deve essere costruita e tutelata”. Il professor Romano ha chiarito che la gentilezza non è sintomo di debolezza relazionale:” È forte chi è forte dentro: il gentile ha una forza interiore. Essere gentili non significa assecondare tutto e tutti, ma significa anche affermare, in alcuni momenti, in maniera inderogabile, con determinazione, con fermezza, con modo gradevole, con gentilezza, con garbo, quelli che sono dei comportamenti che devono essere assolutamente rispettati”. La dottoressa Maddalena D’Acunto Savoia, Presidente dell’AMMI Sezione di Salerno ha ricordato gli obbiettivi che si prefigge l’Associazione delle Mogli Medici Italiani- Donne per la salute:” È stata fondata nel 1970, ed è presente in tutto il territorio nazionale: è aperta anche a tutte le figure che gravitano nel mondo della sanità, come donne medico, odontoiatre, farmaciste, biologhe e psicologhe. Promuove attività benefiche e rivolte alla educazione e alla prevenzione sanitaria e ambientale; finanzia inoltre la ricerca scientifica per la medicina di genere con un concorso nazionale annuale”. Il dottor Giovanni D’Angelo, Presidente dell’Ordine dei Medici di Salerno, ha spiegato che la gentilezza si può manifestare in tanti modi:” La gentilezza, che dovrebbe essere insita in noi stessi, è un modo di porsi verso l’altro: un medico, ad esempio, dovrebbe essere empatico, dovrebbe trasmettere serenità, per stabilire un bel rapporto con il paziente. Bisogna saper gestire la gentilezza: soprattutto bisogna usarla non con parsimonia, ma con abbondanza perché non basta mai”.  A portare i saluti dell’Amministrazione Comunale è stata la Vicesindaca Paky Memoli che ha proposto di installare a Salerno una panchina dedicata alla gentilezza:” Una panchina di colore viola per ricordare alle persone che la gentilezza migliora la vita e ci rende migliori”.

La presidente onoraria dell’AMMI, Nietta Carucci Penta, ha consegnato alla dottoressa Ornella Orlando, un attestato di merito alla memoria dell’architetto Claudia Trillo, docente universitaria salernitana che insegnava in Inghilterra, presso l’Università di Manchester, prematuramente scomparsa, in riconoscimento del suo talento”.  Dopo un momento musicale coordinato dal Maestro Giancarlo Cuciniello, affidato al violinista Fabrizio Giordano e al violista Paolo Di Lorenzo, componenti dell’ Orchestra Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Salerno,  che hanno eseguito brani di Ignaz Pleyel e di Ennio Morricone, sono stati consegnati gli attestati di benemerenza ad alcune delle strutture sanitarie dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi di Salerno e dell’ASL di Salerno che si sono distinte, oltre che per professionalità e competenza, anche per aver esercitato la virtù della gentilezza. A consegnare gli attestati di merito sono stati: la presidente “AMMI”, Maddalena D’Acunto Savoia, il Presidente dell’Ordine dei Medici dottor Giovanni D’Angelo e la Vicesindaca Paky Memoli. Sono stati premiati: il dottor Antonio Spadino, Responsabile della Breast Unit Senologia Chirurgica dell’Azienda Universitaria Ospedaliera Ruggi d’Aragona di Salerno che ha raccontato di come le pazienti vengano accolte con gentilezza:” Le guidiamo in un percorso di prevenzione, diagnosi e trattamento dei tumori della mammella. Le accogliamo con educazione, disponibilità all’ascolto, empatia psicologica e professionalità, grazie a tutto il gruppo che fa parte integrante della Senologia Chirurgica dove operiamo circa 350 pazienti l’anno di cui oltre 150 affetti da tumori”.  Premiato il dottor Antonio Apicella, Responsabile dell’Hospice dell’ASL di Salerno “Casa di Lara” dove vengono accolti i malati terminali:” Ci occupiamo, oltre che della parte medica, anche dell’aspetto sociale, psicologico e spirituale dei pazienti, visti nella loro globalità. Quando ti prendi cura di una persona vinci sempre: nel nostro centro celebriamo la vita, fino all’ultimo istante”. Premiata la dottoressa Bianca Serio, Responsabile del Centro di Trapianto del Midollo Osseo, in rappresentanza del professor Carmine Selleri, Direttore del Day Hospital di Ematologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi di Salerno. La dottoressa Serio ha ricordato che fino a pochi anni fa non esisteva a Salerno il Centro di Ematologia:” Ogni anno sono più di 800 i pazienti che si rivolgono al nostro centro provenienti da tutta la provincia di Salerno in quanto è l’unico centro che esegue trapianti allogenici, che consistono nella re-infusione delle cellule staminali di un soggetto sano al paziente. I donatori di midollo attuano il più grande gesto di gentilezza che si possa avere, anche nei confronti di una persona sconosciuta”. Premiata la dottoressa Clementina Savastano, Responsabile della Unità Operativa Semplice Dipartimentale (UOSD) di Oncologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi di Salerno che si occupa della diagnosi e della terapia dei tumori solidi:” È aumentata l’incidenza di tutti i tipi di tumori anche se si è ridotta la mortalità grazie a tutte le terapie innovative, alla diagnosi precoce, e ai farmaci biologici”.  Premiato il dottor Davide Di Gennaro direttore del Servizio di Radioterapia Oncologica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi di Salerno che ha lodato l’iniziativa:” Non ci aspettavamo di ricevere un premio per l’educazione, la gentilezza e l’umanità con cui accogliamo le persone: questo riconoscimento gratifica il nostro operare rivolto alle circa settecento persone, affette da neoplasie, che trattiamo nel corso dell’anno utilizzando macchinari di ultima generazione”. Premiato il dottor Gennaro Luongo, Responsabile del “Rooming In – Nido Fisiologico” dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi di Salerno dove vengono seguite le donne che hanno partorito:” In sala parto viviamo ogni giorno con gentilezza e amore. Con la collaborazione delle ostetriche cerchiamo di superare tutti i problemi”.

Aniello Palumbo