Con il “Trio di Salerno” la solidarietà dei Club Innerini e dei Club Rotariani nell’undicesima edizione di “Ballando Sotto le Stelle”.

0
1178
Villaggio Turistico Golden Beach a Paestum in Cilento, bandiera blu, prenota la tua vacanza al mare

Una serata emotivamente coinvolgente, all’insegna della buona musica, della solidarietà e dell’amicizia, quella organizzata lunedì sera, al “Circolo Canottieri Irno” di Salerno, dalla Presidente Diana Sardone Di Lorenzo e dalle socie del “Club Inner Wheel Salerno Carf” . La buona musica è stata proposta dal “Trio di Salerno” che, con Sandro Deidda al sax, Guglielmo Guglielmi al piano e Aldo Vigorito al contrabasso, ha eseguito brani d’indubbia suggestione come “Metti una sera a cena” di Ennio Morricone; “Rain” di Ryuichi Sakamoto, tratto dalla colonna sonora del film di Bernardo Bertolucci “L’Ultimo Imperatore” e altri arrangiati e composti dal trio.

Oltre duecento le persone che hanno ascoltato con interesse l’esibizione del “Trio di Salerno” in occasione dell’undicesima edizione della manifestazione di solidarietà “Ballando Sotto le Stelle” che anche quest’anno è stata organizzata in interclub con il “Club Inner Wheel Salerno Es”t, presieduto dalla dottoressa Maria Caliulo, e con i Club Rotary della città: “Club Rotary Salerno”, presieduto da Cosimo Risi; “Club Rotary Salerno Est” ( Carmine Nobile);    “Rotary Club Salerno Duomo” (Giuseppe Cimmino); “Rotary Club Salerno Picentia” ( Carla Sabatella) e dal “Club Rotary Salerno Nord dei Due Principati” ( Vittorio Villari).   Il ricavato della manifestazione, sarà devoluto alla Mensa dei Poveri San Francesco di Salerno, fondata da Mario Conte, e a una Casa Famiglia di Quelimane in Mozambico, co – fondata dal socio rotariano Piergiorgio Turco, medico missionario, come ha ricordato la presidente Diana Sardone Di Lorenzo:” Quest’anno vorremmo aiutare anche qualche altra associazione del nostro territorio. Con questa manifestazione vogliamo essere vicini a chi nella vita non è riuscito ad avere quello che abbiamo noi. Donare significa migliorare la società e noi stessi”.

La presidente Diana Sardone ha ringraziato tutti quelli che hanno collaborato alla riuscita della serata, soprattutto la segretaria del Club, la dottoressa Pierina Le Rose De Giorgi, le componenti della commissione organizzativa e, naturalmente, il presidente del “Circolo Canottieri Irno”, il dottor Giovanni Ricco, che da anni ospita la manifestazione:” Il nostro contributo è soprattutto quello di ospitare le associazioni della città per condividere le loro progettualità finalizzate alla diffusione della cultura e della promozione sociale”. La Presidente del “Club Rotary Salerno Picentia”, Carla Sabatella, a nome di tutti i presidenti dei Club rotariani, ha sottolineato l’importanza di donare:” Il Rotary è unione, connessione, emozione: quella che proviamo quando doniamo agli altri”. Alla serata, alla quale hanno partecipato la Past Governatrice Maria Andria Pietrofeso e i giovani rotariani dei Club Rotaract Salerno, Rotaract Campus e Interact della città, presieduti da Mariapaola Balistreri, Vincenzo Maria Adinolfi e Antonino Piemonte, erano presenti l’Assessore alla Cultura del Comune di Salerno, Antonia Willburger, che ha sottolineato l’impegno costante profuso dall’Inner Wheel e dai Club Rotary per la città:” L’associazionismo è molto importante per la nostra città: dobbiamo lavorare insieme per farla crescere ancora di più” e la Presidente della Commissione delle Politiche Sociali del Comune di Salerno, Paola De Roberto, che ha ricordato il lavoro portato avanti dal mondo del volontariato:” Abbiamo bisogno di questa sinergia tra pubblico e privato per fare la differenza e dare di più” La serata si è conclusa con un ricco buffet, proposto  dallo chef Matteo Ragone.

Aniello Palumbo

 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here