Comportamenti autistici ed inclusione sociale, appuntamento al Santa Caterina-Amendola giovedì 28.

0
639

L’ Associazione “Di@logo”  e l’Associazione “Parco del Cilento” – Centro Studi “M. Franciulli Battagliese” di Ascea (SA) presentano presso l’I.I.S.S. “S. Caterina- Amendola” di Salerno,  giovedì 28 aprile alle ore 16,30 il libro, frutto di una interessante  ricerca scientifica,

“Disabilità intellettiva e disturbi dello spettro dell’autismo”.

Questo libro è il quarto pubblicato a cura dell’Associazione “Parco del Cilento” e raccoglie una serie di ricerche su bambini, adolescenti e adulti con difficoltà cognitive e relazionali e, soprattutto, sui loro genitori che vivono, spesso, la solitudine nella gestione della situazione.

Gli autori, Giuseppe e Mariarosaria Battagliese, hanno rinunciato ai diritti loro spettanti a favore dell’Associazione stessa con i fondi della quale è stata stampata l’opera.

Nel testo sono descritti e analizzati due disturbi del neurosviluppo, in particolare il disturbo dello spettro dell’autismo e la disabilità intellettiva.

L’Associazione “Parco del Cilento” – Centro Studi “M. Franciulli Battagliese” (www.csmfb.it) nasce nel 1997 e ha come obiettivo principale quello di studiare le possibili strategie per fronteggiare il disagio dei minori con problematiche emotive, affettive, comportamentali e cognitive anche tramite gli interventi assistiti con gli animali, cane e cavallo in particolare.

Effettua progetti di Riabilitazione Equestre (comunemente conosciuta con il termine ippoterapia) con alunni di scuole della provincia di Salerno. Organizza corsi di formazione giunti alla 26° edizione, progetti di PCTO per alunni delle scuole secondarie di secondo grado e campi scuola per alunni delle scuole secondarie di primo grado e della scuola primaria. Realizza anche giornate per l’inclusione e corsi di formazione e aggiornamento sulla didattica e la programmazione per competenze, su bullismo e cyberbullismo, diretti a docenti delle scuole di ogni ordine e grado avvalendosi della collaborazione di esperti del settore e di docenti universitari. Si occupa, inoltre, della pubblicazione di volumi scientifici su tematiche inerenti al disagio e la disabilità.

Sono particolarmente invitati alla presentazione tutti i docenti e coloro che in questo periodo stanno svolgendo i corsi TFA per specializzarsi e sostenere gli alunni che, come ama precisare Andrea Canevaro “non hanno un problema ma una difficoltà in più” e che grazie a competenza, professionalità e soprattutto passione ed empatia è possibile affrontare con un approccio adeguato.

Il Presidente dell’Associazione “Parco del Cilento”                   Anna Rizzo

Il Presidente dell’Associazione “Di@logo”                             Ermenegilda Ricci

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here