Club Rotary,  associazioni, parrocchie e laboratori di analisi salernitani, insieme per tamponare  il Covid.

0
941
Infissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus - preventivi gratuiti

  “ Come amministrazione avevamo proposto all’ASL circa dodici  ipotesi localizzative per quanto riguarda i centri vaccinali. L’ASL, in questa prima fase, ne ha scelte quattro: il “Cinema Augusteo”, una nuova struttura che avevamo già realizzato a Matierno, il “Centro Sociale” e i “Salesiani”. I miei tecnici stanno lavorando alla progettazione funzionale di queste strutture, organizzando anche percorsi di assoluta sicurezza, seguendo i protocolli. Nell’arco di tre quattro giorni, se l’ASL dà l’autorizzazione e se arrivano i vaccini, potremmo partire”. Ad annunciare che a breve sarà avviata una massiccia campagna di vaccinazione, in varie zone di Salerno, è stato il Sindaco Vincenzo Napoli durante la presentazione del progetto rotariano “Tamponiamo il Covid”, promosso dal “Rotary Club Salerno Est”, presieduto dal dottor Dino Bruno, con la collaborazione del “Rotary Club Salerno a.f.1949”, presieduto dal dottor Rocco Pietrofeso,(rappresentato dal Vicepresidente Umberto Maria Cioffi), con il sostegno del “Distretto Rotary 2100”, presieduto dal Governatore Massimo Franco, e con il patrocinio del Comune di Salerno.

Il Sindaco Napoli ha ricordato che si sta procedendo ad una capillare campagna di tamponi nelle scuole:” Stiamo tamponando tutti: ragazzi dalle scuole dell’infanzia fino alle medie per  prevenire il correre del contagio. Contemporaneamente stiamo producendo uno studio epidemiologico su una fascia d’età compresa tra i sei ai diciotto anni utile alla comunità scientifica”. A presentare il progetto dei tamponi antigenici rapidi offerti alle persone indigenti che dovessero manifestare sintomi o che hanno avuto contatti con persone positive al Covid è stato il dottor Dino Bruno, presidente del “Rotary Club Salerno Est:”:” 600 voucher,  che consentiranno di effettuare i tamponi,  saranno  distribuiti  presso le parrocchie salernitane: Santa Maria Giudaica e San Vito Maggiore, retta da don Felice Moliterno; San Giuseppe Lavoratore, affidata a don Natale Scarpitta; Santa Maria della Porta e San Domenico, affidata a Monsignor Franco Fedullo, Santa Croce e San Felice, retta da  don Antonio Romano, e San Felice e Giovanni Battista in Pastorano, retta da don Marco Raimondo. Hanno aderito anche le associazioni culturali “Opera”, presieduta dal dottor  Nicola Ciancio, l’associazione 50&Più, presieduta dal professor Giulio Rocco Castello,(rappresentato dal segretario Maurizio Tornatore), e la ditta “Maco” amministrata dal dottor Josè Felix  Conte.  Anche la “Croce Rossa Italiana”, Dipartimento di Salerno, rappresentata dal dottor Cosimo Taurone, ha dato la sua disponibilità a fare i tamponi, sia in punti “Drive In”, in gazebi installati presso le parrocchie, in cinque giorni diversi, sia presso le abitazioni delle persone impossibilitate a muoversi. I tamponi saranno eseguiti dal personale medico dei laboratori di analisi: “Cavallo”, del dottor Pierpaolo Cavallo; “Centro Diagnostico Ventre”, del dottor Marco Ventre, e il Laboratorio del dottor Pasquale De Felice. Al progetto hanno collaborato anche altri Club Rotary del Distretto che hanno partecipato alla tombolata organizzata su piattaforma per raccogliere fondi”. Alla conferenza stampa, moderata dal giornalista Matteo Gallo, sono intervenuti il giornalista Pino Blasi che ha ricordato il grande impegno che sta profondendo il “Rotary International” per combattere il Covid – 19: “Dopo aver  debellato la poliomelite nel mondo, adesso è impegnata a sconfiggere il Covid con oltre  duemila progetti e con centinaia di milioni di euro”. A portare i saluti del Governatore Massimo Franco è stato l’Assistente del Governatore, l’avvocato Ciro Senatore che ha ricordato il motto rotariano di quest’anno:” Il Rotary crea opportunità”: Il Rotary ha saputo adeguarsi alle esigenze determinate dal Covid e, con questa  e tante altre iniziative,  crea l’opportunità di aiutare chi è meno fortunato anche nel campo della salute”. Sono intervenuti il Formatore Distrettuale Antonio Brando  che ha auspicato di potere celebrare presto la fine del Covid:” Dopo la giornata della “End Polio Now” tutti, in tutto il mondo, desideriamo celebrare la giornata della “End Covid Now”;  e il dottor Nicola Ciancio,  che ha sottolineato la grande sinergia creatasi tra  le varie associazioni per raggiungere un unico obiettivo:” Tutte sono state mosse dalla speranza”.  Presenti: il Past Governor Marcello Fasano, il Presidente del “Club Rotaract Salerno Es”t,  e il  Delegato Distrettuale della Fellowship degli Scout Rotariani”, il dottor  Fabrizio Moscati. (Pubblicato su “Il Quotidiano del Sud” edizione di Salerno).

Aniello Palumbo

 

 

 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here