Orchestra Filarmonica Campana, serata jazz sabato 7 al Teatro sant’Alfonso di Pagani.

0
166

Sabato 7 Maggio alle ore 21.00 presso il Teatro S. Alfonso di Pagani riprende la seconda parte della stagione 2021/2022 dell’Orchestra Filarmonica Campana con il concerto Beatrice Valente Quartet& OFC in Jazz.

Un’orchestra sinfonica, un quartetto jazz e due figure eclettiche come il direttore Giulio Marazia e la contrabbassista Beatrice Valente: sono queste le premesse di questo particolare evento. Come da titolo del concerto, l’impresa audace è quella di coniugare il linguaggio e le sonorità del jazz a quelle della musica colta e pop. È l’idea della commistione musicale tra più generi a caratterizzare la scelta dei brani proposti e lo stile degli arrangiamenti, in questo caso pensati e realizzati per voce, quartetto jazz e orchestra da Marazia, nei quali i diversi linguaggi (jazz, swing, pop, d’autore, blues, funky, lounge) si fondono sapientemente in una sorta di jazz sinfonico, che ne è anche il prodotto, macrogenere finale, sulla linea seguita in passato da George Gershwin e Duke Ellington.

Le musiche in programma sono quelle eterne, d’autore, che vivono di luce propria da anni e che sono entrate nell’immaginario comune della storia musicale, sia per le interpretazioni rese da voci storiche ma sia anche solo per la loro bellezza espressiva e sono di Gino Paoli, Luigi Tenco, Mina, Pino Daniele, Bill Evans, Duke Ellington, Ray Charles, Ella Fitzgerald, Frank Sinatra, Benny Goodman. L’idea formale che è alla base degli arrangiamenti delle canzoni che ascolterete nel concerto è di stampo classico ma si aggiungono tutti gli stilemi ritmici e armonici della musica afroamericana, francese e leggera italiana. Un concerto che si pone come obiettivo quello di riuscire ad incuriosire ed entusiasmare per la qualità, l’originalità e l’unicità delle interpretazioni (lo spettacolo è in prima assoluta) attraverso la connessione dei temi musicali delle canzoni pop, jazz, blues, messi in relazione fra loro e il mondo classico. In apparenza, possono sembrare tutti mondi completamente diversi però ci sono degli spunti musicali che fanno emergere un ponte di collegamento tra questi stili così particolari. Troverete così per esempio dei paralleli costruttivi tra i temi delle canzoni “Mi sono innamorato di Te” e “Vedrai Vedrai” di Tenco, quelli di “Che Cosa c’è” e “Senza Fine” combinati ai valzer francesi di primo novecento, le sonorità blues delle canzoni di Pino Daniele sovrapposte a quelle di Ray Charles e Frank Sinatra. Alla fine proveremo a regalare all’ascoltatore “voli pindarici” fatti di convergenze musicali dove la classica incontra mondi apparentemente lontani fra loro come il jazz, il pop. Un intreccio appassionante, generato dalla fusione di generi contrapposti e che lascia spazio alle sperimentazioni, esplorando con fantasia stili e rielaborandoli liberamente. L’Orchestra Filarmonica Campana riprende così le sue attività concertistiche che proseguiranno anche durante l’estate con presenze in prestigiosi festival come “La Campania è” a Napoli e Morellino Classica Festival nella maremma toscana. Ingresso al concerto € 11,00, per info e prenotazioni: info@filarmonicacampana.it – tel. 3493925763, prevendita su www.postoriservato.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here