Danzando nel mondo, da venerdì 10 al Cinema Teatro Charlot di Capezzano.

Dopo il successo del 2023 Vittoria Assicurazioni, in occasione del Torneo Italiano di Beach Rugby, torna sulle spiagge d’Italia con il Vittoria for Women Tour con Federazione Italiana Rugby e Specchio dei tempi. In ogni tappa sarà possibile sostenere la lotta contro i tumori femminili con una donazione, fare una visita senologica gratuita e divertirsi al Vittoria Village.
Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.
Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.
Studio di dermatologia e medicina estetica della dottoressa Alessia Maiorino a Salerno

Da una parte la poetica del ritmo andaluso ed i suoi passi “nervosi”, dall’altra la vivacità e la sensualità di Cuba, culla della musica travolgente…nel mezzo la tecnica della danza nel suo essere più rivoluzionario, rigoroso ed estemporaneo.

Un modo per scoprire, viaggiando negli svariati angoli della terra, le diverse e innumerevoli tradizioni di città, nazioni e continenti.

Questo il file rouge di “Danzando nel mondo” lo spettacolo in programma venerdì 10 settembre al Cinema Teatro Charlot di Capezzano alle 21.30. In scena la Compagnia Spanish Harlem Dance Company e i professionisti di Reeve centro Danza di Napoli, Obiettivo Danza di Stefano Angelini e Professional Ballet di Pina Testa e Fortuna Capasso. Ospiti della serata Martina Libro, Marco Protano, Simone Liguori, Elena Renna e Andrea Gioia.

Tutti i protagonisti interpretano stili apparentemente agli antipodi, il flamenco, il caraibico (la salsa, la bachata), il contemporaneo, il moderno, il classico, che invece tanto hanno in comune nelle loro radici folcloristiche, nelle sfaccettature ritmiche e musicali. Un modo diverso di fare danza, intrattenere, stupire. Nel mezzo anche l’intervento del regista Antonello Ronga.
E il palco di Charlot diventa luogo del dialogo tra danzatori e pubblico, in cui l’improvvisazione incontra la coreografia e la sincronizzazione di gruppo o di coppia si riconferma fattore determinante. Allo spettatore non rimarrà che ammirare il gioco di pasitos e sguardi, la rueda nervosa e sensuale dei corpi che s’intrecciano con le mani e nelle gambe fino a formare un corpo solo, ma anche l’equilibrio e il rigore della danza di repertorio, i virtuosismi e la scioltezza delle gambe che nella corsa delle otto battute, a piedi scalzi, con le mezze o le scarpe da ginnastica narrano la modernità dell’ars coreutica.
INFO UTILI Per l’ingresso agli spettacoli è obbligatoria la prenotazione. Per ulteriori informazioni segreteria@cinemateatrocharlot.it; 350 91099146.