Confindustria Salerno-Sindacati, firmato rinnovo accordo su detassazione degli stipendi.

0
616
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

Questa mattina, Mauro Maccauro Presidente di Confindustria Salerno, Maria Di Serio Segretario Generale CGIL Salerno, Matteo Buono Segretario Generale CISL Salerno, Gerardo Pirone Segretario Generale UIL Salerno e Franco Bisogno Segretario Generale UGL Salerno hanno rinnovato l’accordo volto a consentire l’applicazione delle norme sulla detassazione.

L’intesa consente all’universo delle imprese associate a Confindustria Salerno di applicare, per l’anno 2014, l’agevolazione fiscale a beneficio dei lavoratori che si avvantaggeranno di una minore tassazione sul trattamento economico percepito sulle componenti della retribuzione legate alla produttività.

Grazie all’accordo i lavoratori percepiranno una retribuzione netta superiore rispetto al passato e ciò consentirà loro di godere di una maggiore capacità di acquisto e di spesa.

Confindustria Salerno, CGIL, CISL, UIL e UGL forniscono, dunque, ad aziende e lavoratori uno strumento operativo che, nel rispetto dei disposti legislativi in tema, permette un miglioramento delle condizioni retributive a parità di costi aziendali.

“Oggi più che mai è necessario – ha affermato il Presidente di Confindustria Salerno Mauro Maccauro – lavorare ad un nuovo assetto delle Relazioni Industriali. La crisi, infatti, richiede rinnovate intese tra imprenditori e maestranze che incidano positivamente sulla produttività e sulla competitività delle aziende. Questo accordo, in particolare, consente un recupero del potere d’acquisto dei lavoratori dipendenti, eroso dagli effetti della crisi economica, e facilita la definizione e il raggiungimento di obiettivi condivisi fra impresa e lavoratori.”
Cgil, Cisl, Uil e Ugl di Salerno hanno espresso una valutazione pienamente positiva del testo sottoscritto. Per le Organizzazioni sindacali: “Abbiamo rinnovato l’accordo nella piena convinzione che la contrattazione di secondo livello sia uno strumento positivo per aziende e lavoratori. E’ necessario, ora, che esso trovi una sempre più ampia diffusione nel tessuto economico e produttivo della provincia di Salerno.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here