Ma fussi Chef, martedì 18 a Giffoni Teatro.

0
37

locandina FUSSI CHEFDopo l’acclamato debutto di due anni fa con “Ti sognai con i guanti gialli” e la gustosa rilettura di “Arlecchino servitore di due padroni” di Carlo Goldoni proposta lo scorso anno, torna in scena, con un testo e un allestimento tutto nuovo, la Compagnia targata Giffoni Teatro – l’Associazione promotrice dell’omonima rassegna estiva – compagnia che nasce nel 2013 da un’idea del Comandante della polizia municipale di Giffoni Valle Piana Rosario Muro e dall’esperto in comunicazione Marcello Gallo.

Martedì 18 agosto, (alle 21.30) al Giardino degli Aranci, gli attori per passione porteranno in scena “Ma fussi…chef”, commedia inedita in due atti scritta da Muro e diretta da Gallo.

LA PIÈCE A finire questa volta nelle mire della sagace scrittura del Comandante e a far da spunto alla divertente storia l’universo, a volte troppo serioso, della ristorazione stellata e della critica gastronomica che ormai imperversa anche in tv, con cui si trova a dover far fronte, suo malgrado, il protagonista (interpretato dallo stesso Muro) della pièce. Imprenditore e marito pasticcione, Renato gestisce, in malo modo, il ristorante ereditato dalla moglie Carmela, una volta locale rinomato e ora ridotto in bettola, nonché sommerso dai debiti. Per una serie di equivoci, degni della classica commedia dell’arte, una sera vi approda a cena una coppia di note firme del giornalismo enogastronomico che, sorprendentemente, apprezza i modi naif del servizio e i piatti arrangiati in cucina rilanciando, con la loro segnalazione, il nome del ristorante. Ma le migliori sorti economiche non salvano Renato dai sospetti e dalla diffidenza, sempre più pressante, della moglie che decide, con diversi escamotage, di metterne alla prova la fedeltà, matrimoniale e imprenditoriale. Lo chef si troverà, così, messo nel suo stesso locale sul banco degli imputati alla mercé del giudizio pubblico di collaboratori e avventori in una paradossale resa dei conti che scimmiotta i programmi “people show” di finti processi in tv. A condire il tutto, lo humour tutto partenopeo e i personaggi improbabili che ruotano intorno al locale, dallo strambo parcheggiatore alla cameriera bizzarra, passando per gli estrosi frequentatori del locale.

I PROTAGONISTI Interpretano la pièce Rosario Muro (Renato), Ornella Mele (Carmela), Paola Mancino (Angela), Giacomo D’Agostino (Osvaldo), Emma Russo (Giulia), Mirko Gabola (Antoine), Enrica Bovi (Betty), Roberto Delle Donne (Tonino), Antonino Muro (Gaetano), Pupetta Di Nardo (Roberta), Andrea Iacuzzo (Raffaele).

La regia è di Marcello Gallo, scenografo ed esperto in comunicazione, che ha già firmato le altre messe in scena del gruppo, mettendo a disposizione il suo passato amatoriale nel teatro; le scene sono di Matteo Laudonio, i costumi di Doriana Giannattasio, hair stylist Aniello Cavaliero.

Il giorno successivo, mercoledì 19 agosto, la XVIII edizione prosegue con il TeatroRagazzi. L’ultimo appuntamento della stagione con le nuove leve è affidato all’Officina del dramma antico del Liceo De Sanctis di Salerno in “Le Troiane”, con l’adattamento e la regia di Amelia Imparato, Loredana Inghilleri, Anna Rotunno. L’ingresso è gratuito su prenotazione.
INFO UTILI Il costo del singolo biglietto per lo spettacolo del 18 è di 6 euro. Per informazioni: Associazione Giffoni Teatro – tel. 339 4611502 – Informagiovani tel.089 866 760, biglietteria www. go2.it, Botteghino del Teatro nei giorni di spettacolo ore 19.00 – 21,30.

LASCIA UN COMMENTO