I musicisti eccellenti del Conservatorio Martucci di Salerno premiati dal “Rotary Club Salerno Duomo”

0
231

Sei borse di studio sono state consegnate questa mattina agli studenti del “Conservatorio Martucci” di Salerno offerte dal “Rotary Club Salerno Duomo”. La Commissione giudicatrice, composta dal Direttore del Conservatorio, il professor  Fulvio Maffia, dal Vicedirettore  Fulvio Artiano e  dal professor Demetrio Trotta,  ha ascoltato 19 partecipanti e, dopo una selezione molto difficile per l’alto livello di preparazione degli studenti, ha scelto di attribuire le sei borse si studio ex aequo, ciascuna del valore di 250 euro, offerte dal “Rotary Club Salerno Duomo” presieduto dal dottor Vincenzo Abate, ai seguenti candidati:  al  pianista William Pio Cristiano  che suona il pianoforte da quando aveva quattro anni:” Da quattordici anni, con sacrificio e passione, mi sono dedicato a questo strumento. Adesso sto frequentando il primo anno del biennio con il Maestro Giuseppe Squitieri; mi manca solo un anno per il conseguimento della Laurea Magistrale”.   Il musicista di Scafati,  che frequenta anche il Corso di Laurea in Ingegneria Aereospaziale all’Università di Napoli,  è stato scelto dopo aver eseguito il Primo Valzer Capriccio  di Fauré e un brano di Ravel. Il pianista utilizzerà i soldi della borsa di studio per perfezionare la sua formazione.  Forse un giorno coronerà il suo sogno di suonare sulla Luna.

Premiato il pianista Davide Cesarano di Pagani che da dieci anni studia pianoforte: “ Da due anni  suono con il  Maestro Costantino Catena al Conservatorio”.  Cesarano, che ha eseguito lo Scherzo n. 3 op. 39, in Do diesis minore di Fryderyk Chopin e la Fantasia per pianoforte in do minore, K 475 di Mozart, con la borsa di studio acquisterà dei libri e altro materiale utile per la sua formazione musicale.  Altro pianista a essere premiato è stato Luca Apicella, di Pontecagnano Faiano, che frequenta il terzo anno del Conservatorio di Salerno con il Maestro Tiziana Silvestri. Apicella, che sogna di diventare un grande concertista, durante la sua audizione ha eseguito i primi due studi di Fryderyk Chopin, opera 10,  e una Sonata di Prokofiev. Anche lui investirà i soldi della borsa di studio per comprare materiale utile alla sua formazione musicale.

Premiato per la sua esecuzione al violino il musicista salernitano Tommaso Troisi che frequenta il secondo anno del biennio con il Maestro Stefano Pagliani. Troisi, che ha eseguito il Primo Movimento del Concerto per violino di Jean Sibelius, sogna un futuro di musicista in un’orchestra; adesso sta mettendo da parte i soldi per comprare un nuovo e importante violino: ” Vorrei realizzare questo mio sogno”.

Premiato per aver eseguito al violino il primo movimento del concerto in Re maggiore di Tchaikovsky, il musicista di Angri Salvatore Morvillo , che frequenta il terzo anno del triennio con il Maestro Antonio Autieri. Con la borsa di studio Morvillo, che sogna di suonare come solista o in una grande orchestra, seguirà i master e i corsi a cui si è iscritto e che frequenterà durante l’estate. “Vorrei mettere da parte anche i soldi per comprare un nuovo violino”.   Per l’esecuzione alla chitarra dei brani: J.S. Bach- passaggio e presto (dalla suite 996 trascrizione di Marco Caiazza), M.Ponce- Campo ( dalla Sonatina Meridional) e del Maestro  Castelnuovo Tedesco- No Hubo Remedio,  è stato premiato il chitarrista Claudio Longobardi di Gragnano, in Provincia di Napoli, che frequenta l’ultimo anno del triennio con il Maestro Sergio Cantella: ” Mi laureerò a luglio , poi continuerò il biennio per conseguire la laurea Magistrale e in seguito vorrei laurearmi anche in Composizione Musicale per diventare compositore”. Il chitarrista Longobardi, che è anche stato allievo del chitarrista e compositore Marco Caiazza, con la borsa di studio coprirà parte delle spese necessarie per partecipare a vari concorsi musicali.  Soddisfatto il Presidente del Club rotariano, il dottor Vincenzo Abate:” Queste borse di studio rientrano  tra le attività rotariane previste  dalle vie di azione del Rotary, in particolare quella dell’Azione Giovanile che riconosce l’importanza di dare voce e potere ai giovani. Continuiamo l’azione intrapresa lo scorso anno dal Past President Alberto Cerracchio  che sicuramente continuerà nei prossimi anni: i giovani hanno bisogno di essere incentivati e  sostenuti nel loro percorso di formazione perché la  musica,  che è una delle forme di arte più nobile, va sicuramente diffusa e sviluppata “. Il Presidente Abate ha ricordato che durante l’anno sociale rotariano tante sono state le occasioni in cui i musicisti del Conservatorio si sono esibiti: ” Abbiamo stipulato un protocollo d’intesa con il Conservatorio Martucci che prevede la possibilità di far esibire questi allievi in eventi organizzati dal Rotary; abbiamo anche organizzato un concerto che si è tenuto nella storica “Sala San Tommaso” del Duomo di Salerno per raccogliere fondi a favore delle popolazione ucraina”.  Il  Maestro Fulvio Artiano, Docente di Musica da Camera e Vicedirettore del  “Conservatorio Martucci di Salerno” ha presentato gli  eccellenti  allievi che frequentano i corsi accademici del Conservatorio:” Gratificano il nostro territorio e meritano di essere aiutati con tutti gli sforzi possibili : questa è la nostra missione e siamo lieti che il “Rotary Salerno Duomo” ci aiuti a seguire questa nostra linea, professionalmente educativa”. Il professor Artiano ha ricordato che il Conservatorio Martucci di Salerno con circa 1300 allievi e 147 docenti in organico è, per il rapporto studenti docenti, tra i primi quattro Conservatori in Italia e vanta collaborazioni anche con istituzioni straniere: ” Abbiamo docenti di eccellenza riconosciuti a livello internazionale”. In questi giorni si sta discutendo sull’assegnazione definitiva degli spazi dell’Auditorium al Conservatorio:” Sicuramente uno spazio importante che potrebbe essere utilizzato per  tutte le attività  produttive  di alta qualità legate alla musica e alla  didattica,  ma anche per concerti e festival musicali”.  Continua quindi il connubio tra il “Rotary Club Salerno Duomo” e il “Conservatorio Martucci” di Salerno come ha  spiegato Il Past  President del Club rotariano , l’avvocato Alberto Cerracchio:” Siamo sicuri dei valori  culturali che ha, nel contesto nazionale, questo Conservatorio. Abbiamo voluto contribuire, seppur minimamente, alle necessità di questi ragazzi. Abbiamo in cantiere l’organizzazione  di altri eventi ai quali chiameremo a partecipare gli studenti del Conservatorio per il quale il “Rotary Club Salerno  Duomo” sarà sempre un riferimento ”. Hanno contribuito ad organizzare la manifestazione: il Maestro Pasquale Pinna,  le assistenti amministrative del Conservatorio:  Barbara Auricchio , Paola AbagnaleIda Avagliano e i soci rotariani Sabato Cuozzo, Gerardo Vassallo e Vincenzo Fiocco.

Aniello Palumbo

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here