- pubblicità -
Home Cultura e Società Associazionismo “Festa degli Auguri” al “Rotary Club Salerno Est”.  “A Salerno sarà realizzato...

“Festa degli Auguri” al “Rotary Club Salerno Est”.  “A Salerno sarà realizzato un parco giochi inclusivo”: l’annuncio del Presidente Rodolfo Vitolo.

- pubblicità -

“La Giunta Municipale del Comune di Salerno, con Delibera n. 444 del 13 dicembre, ha approvato il progetto di “Parco giochi inclusivo”, un ambiente inclusivo ed accogliente da realizzarsi all’interno del “Parco Pinocchio” di Salerno,  presentato  dal “Rotary Club Salerno Est”: “A breve sarà stipulata la convenzione per far partire la grande iniziativa. Una sfida che porteremo avanti insieme e che lascerà un segno speciale del “Rotary” nella città di Salerno”. Ad annunciarlo è stato il professor Rodolfo Vitolo, presidente del “Rotary Club Salerno Est”, in occasione della tradizionale “ Festa degli Auguri” tenutasi all’Hotel Mediterranea di Salerno.” Il progetto del Parco giochi inclusivo, che sarà a disposizione di tutti i bambini, adotta soluzioni tecniche e spaziali con accorgimenti che agevolano i bambini con disabilità”- ha spiegato il professor Vitolo – “ questo Parco è l’espressione del crescere giocando; è una delle più coinvolgenti esperienze che un adulto possa oggi  regalare a un bambino perché unisce il divertimento del gioco, all’educazione, alla condivisione, al confronto e al rispetto degli altri. I bambini, attraverso i tanti giochi presenti nel parco, potranno vivere esperienze fisiche e sensoriali, stimolando l’azione, la relazione. Nella parte del parco interessata al progetto, ci saranno tutti personaggi della favola di Pinocchio, tutti i percorsi saranno privi di barriere architettoniche. Sarà un’isola felice per tutti i bambini”.  L’importante progetto coinvolgerà anche i due prossimi presidenti del Club rotariano: l’avvocato Camillo De Felice e il dottor Edoardo Ventura, come ha spiegato l’ingegner Achille Parisi, Past President del Club e coordinatore del progetto, che ha proposto alcune  slide illustrative e  ringraziato l’ingegner  Antonio Cianciulli, responsabile marketing della ACCA software che ha realizzato la grafica del progetto.

Il professor Vitolo,  dopo aver tracciato un bilancio delle tante attività svolte nella prima parte dell’anno sociale,  ha anche annunciato che, su  proposta del “ Rotary Club Salerno Est”,  il “Distretto Rotary 2101” ,  l’Ente Camerale e l’Università degli Studi di Salerno,  sosterranno il progetto “Italia Langobardorum”, che prevede anche l’organizzazione, curata dal  dottor Igino De Giorgi, socio del Club,  di un convegno , il 12 e 13 gennaio, che richiami l’attenzione sulle possibilità di inserire Salerno nel sito seriale UNESCO Italia Langobardorum. “Il convegno si articolerà su due livelli di comunicazione: uno di carattere più propriamente sociale, volto alla conoscenza di Salerno medievale, l’altro più specialistico, con relazioni volte ad approfondire le vicende di alcune città longobarde e una tavola rotonda dove docenti universitari protagonisti del progetto “Italia Langobardorum” si confronteranno con esperti del tema e attori istituzionali del territorio”. Il presidente Vitolo ha anche ricordato che il Club ha partecipato a un bando per l’alta formazione. L’Assistente del Governatore Alfredo Marra ha portato i saluti del Governatore del “Distretto Rotary 2101” Alessandro Castagnaro e  spiegato che:” Il  Rotary è l’antidoto ai momenti che stiamo vivendo e noi dobbiamo esserne gli ambasciatori nella società per diffonderne i valori”. La serata è stata animata dallo showman salernitano Riccardo Conforti alias “Riccardo The Voice”, cantante, attore, trasformista: un artista poliedrico che ha partecipato anche al programma di Rai1 “Domenica in”, come sosia di Renato Zero e Pino Daniele.  Interpretando proprio la canzone del cantante napoletano, “Na’ tazzulella e’ cafè”,  è stato  vincitore del programma televisivo  di Canale 5  “Super Karaoke” con Fiorello nella puntata che fu  organizzata a  Salerno, in Piazza della Concordia.  Riccardo ha anche partecipato al programma “Re per una notte”, condotto da Gigi Sabani, e al programma “Cultura Moderna”, su Canale 5, condotto da Teo Mammuccari, dove imitava i personaggi di Vasco Rossi e Renato Zero.  E’ stato anche uno dei protagonisti dello spettacolo “The full monty” con la regia di Gigi Proietti al “Teatro Brancaccio” di Roma. Durante la serata Riccardo ha entusiasmato tutti presenti imitando e cantando le canzoni di vari personaggi come Franco Califano, Pino Daniele, Renato Zero e Vasco Rossi.   Prima del taglio del panettone si sono esibiti i componenti del “Coro Casella”, diretto dal Maestro Caterina Squillace,  che hanno creato una magica atmosfera  interpretando alcuni famosi canti natalizi  come “Jingle Bells” e “ Bianco Natale”.

Aniello Palumbo