A Giungano trionfa l’Antica Pizza Cilentana.

0
419

a cura della D.ssa Patrizia Zinno

Un’ estate  dedicata al Cilento, uno dei territori più belli della Campania, con alcuni dei  i suoi eventi e feste popolari più caratteristiche che valorizzano le tradizioni e la cultura gastronomica cilentana di  una terra magica e piena di risorse.

Prima tappa Giungano, con uno degli appuntamenti più attesi della stagione, la Festa della pizza Cilentana,  iniziata  domenica 6 Agosto per concludersi il giorno 11.  Protagonista assoluta una pietanza molto antica che risale ai tempi dell’ impero romano realizzata con un impasto fatto con semola di grano duro mescolata a farina di grano tenero. Farine prodotte da grano locale, con la ricerca del km zero Lievitazione lunga e naturale, che assicura risultati eccellenti, un prodotto di alta digeribilità. Si stende l’ impasto a forma allungata e si completa con salsa di pomodoro cotta con olio Evo e cipolla profumata. Uscita dal forno a legna, la pizza viene  cottura forno a legna ed una volta cotta la pizza viene completata  con un ingrediente tipico locale, la cacioricotta caprina grattugiata fresca,  al posto della mozzarella. La kermesse  è stata ideata dall’ Associazione No Profit   Cilentum Pizza, una manifestazione che crea un binomio fertile, luoghi e cibo. Da una parte un paesino di 1300 abitanti di ordine greca, il cui comune di abitato dalla popolazione della decaduta Paestum, il cui nome tra origine dall’ abilità che avevano una volta gli abitanti nella lavorazione del giunco. Da un altro un momento per far degustare i prodotti di risalto del territorio, lavorati con farina di qualità, grazie allo sponsor Amato come: Scauratieddi, laane e ciciri,  zeppola fritta cilentana, fusilli artigianali con il ragù, vicci cu’ a  minestra, pizza cilentana, zeppole cu i sciurilli e alici, scucciularielli cu’ vescuotto, acqua e sale. Una festa popolare attraverso un percorso gastronomico, culturale e di conoscenza della tradizione culinaria e folkloristica dell’ antico Borgo di Giungano. Una edizione dedicata anche ai bambini che si divertiranno con burattini, giocolieri e tanti volontari accordi a dare una mano allo staff. Ricco il programma musicale che accompagnerà le serate. Inoltre il ricavato al netto della spese dell’ ultima giornata, 11 Agosto, servirà come contributo a finanziare le feste religiose del paesino.

LASCIA UN COMMENTO