Tornano sul parquet le ragazze della Todis Salerno Basket 92, recupero della gara interna contro Ariano mercoledì 26.

0
625
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

La Todis Salerno ’92 torna in campo a distanza di quasi un mese e mezzo. Lunga sosta tra il Natale e la pausa dovuta all’impennata della pandemia. Situazione in calo, si può giocare la prima di ben sette partite in un mese: domani, mercoledì 26 gennaio, le granatine ospiteranno al PalaSilvestri la Ferraro Group Ariano Irpino per il recupero della quinta giornata d’andata.

Palla a due alle 18 con direzione arbitrale dei signori Gianroberto La Corte (Salerno) e Alfonso Maria Senatore (Cava de’ Tirreni). L’ingresso sarà gratuito per il pubblico, fino al raggiungimento del 35% della capienza dell’impianto di Matierno. Necessario il possesso di green pass rafforzato per l’accesso. La partita sarà trasmessa anche in diretta streaming video sulla pagina Facebook “Salerno Basket ’92”.

La Todis è in vetta e imbattuta con 16 punti, quattro in più delle irpine che hanno anche una gara in più. “Ripartiamo dopo più di un mese. Mancano il campo e la dimensione agonistica. Sappiamo di dover affrontare diverse partite ravvicinate per recuperare anche quelle precedentemente non disputate. Sarà subito una partenza col botto, dobbiamo fare attenzione e ritrovare nuovi equilibri – dice coach Aldo Russo alla vigilia – All’inizio non avremo sicuramente tutte le componenti amalgamate, ma sono soddisfatto del rientro delle ragazze. Ho grande fiducia in loro, saremo sicuramente in grado di sopperire alle assenze e continuare a mettere in pratica il nostro gioco. C’è grande voglia di lottare per la società, per la città e per noi stessi”. Un pensiero sulle avversarie: “Ariano è squadra ostica che esprime il suo punto di riferimento in Moretti, a cui dovremo stare attenti. Bisogna rispettare la partita: la ripresa non sarà mai semplice, è come se fosse una nuova ripartenza. Noi abbiamo le nostre certezze, dobbiamo interpretare bene la gara e sapere che, rientrando dopo tanto tempo, occorreranno attenzione e tolleranza verso i meccanismi che potrebbero non essere oliati al massimo. Non siamo nuovi a queste situazioni, sono sicuro che le ragazze diranno la loro e staranno sul pezzo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here