Storie al Femminile, mercoledì 28 a Ogliastro Cilento con Maria Pagano

CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame

Si annuncia la nuova estate di “Storie al Femminile” per un nuovo ciclo di appuntamenti con la narrativa in rosa. Alla Fondazione Matteo e Claudina de Stefano di Ogliastro Cilento, il prossimo mercoledì 28 giugno, dalle 18, si presenta “Non voglio imparare a vivere”, il nuovo romanzo di Maria Pagano (Albatros edizioni). Era il 14 agosto 2018, quando a Genova crollava il viadotto Polcevera, noto anche come Ponte Morandi, causando la morte di 43 persone.

Dopo “Mani di Terra, terra di mani” (2019) e “Le pietre di Virginia”- (2020), la scrittrice salernitana trae spunto da quel drammatico evento per accendere un riflettore sul tema degli errori, umani, veniali o, talvolta, irrimediabili. L’esigenza di raccontare e raccontarsi attraverso i suoi personaggi, si esprime in un messaggio di ribellione di Ginevra, la protagonista, una fotoreporter che, in quel disastro, perde i genitori e, dopo la sofferenza e la crescita interiore, crea e plasma un nuovo modo di vivere. Attraverso la fotografia – vera voce narrante del racconto – impara a catturare dolori e ritratti dell’anima: una savana dei sentimenti in cui paesaggi ed emozioni diventano guerrieri. Da Genova all’Australia, alla Cornovaglia, a Prato Nevoso (Cn), con la sua macchina fotografica, Ginevra ci conduce in tanti luoghi, per testimoniare la bellezza del mondo e i ciclici evitabili di errori che gli umani da sempre continuano a commettere. Non spera, ma s’impone di cercare il sole. Il libro è dedicato alla fotoreporter Letizia Battaglia. In copertina l’opera “In Sites” di Deborah Napolitano Dienne. A cinque anni dal disastro, il ricordo e l’evocazione di quel che poteva essere evitato: “Non voglio imparare a vivere  – racconta l’autrice – è la rispettosa ribellione della mia esistenza, un viaggio nel territorio del dolore e delle ingiustizie umane”. Insegnante, scrittrice e poetessa, Maria Pagano ha partecipato tra le altre cose a Choice Giovane “Effetti Collaterali” nel 2011, 100 mila Poeti per il cambiamento nel 2013, Maric “Disarmiamo l’ignoranza” nel 2018, Festival Segreti d’autore nel 2019. Dal 2015 è ideatrice e curatrice della rassegna musico-letteraria Compiuta Donzella e della trasmissione radiofonica Musica e Parole di Radio Ponte Re-Generation. Come ad ogni incontro, in dialogo con la scrittrice ci sarà il giornalista Alfonso Sarno, accompagnato da Patrizia Del Verme, psicologa e psicoterapeuta. Anche stavolta le riflessioni finali saranno affidate ad un ospite misterioso. Ingresso libero.
PER INFO:
Posti limitati, è consigliata la prenotazione scrivendo al 334 6299035 – 331 2756059
www.fondazionedestefano.it