La Sala Accoglienza ed Ascolto per le Fasce Deboli. Premiazioni al “Rotary Club Salerno Duomo”.

Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Serata di premiazioni al “Rotary Club Salerno Duomo” per tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della “Sala di Accoglienza ed Ascolto per le Fasce Deboli” presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Salerno- Mercatello “Arena Pezzuto”.  L’evento, organizzato presso il “Sait Joseph Resort” di Salerno dal “Rotary Club Salerno Duomo”, presieduto dall’ingegner Sabatino Cuozzo e dal “Rotaract Club Salerno Duomo” presieduto dal dottor Sergio Rosa, ha visto la partecipazione del  Colonnello Filippo Melchiorre, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Salerno, che ha sottolineato la grande attenzione posta da tutte le Forze di Polizia nei confronti delle fasce deboli, in collaborazione con i centri antiviolenza: “Per qualsiasi vittima di reato, donne o bambini, avere un luogo protetto dove essere ascoltati, dai magistrati, dai medici, e dagli psicologi è un supporto sicuramente valido. È importante denunciare: ognuno deve dare il suo contributo”. Il Comandante Melchiorre ha anche illustrato l’utilità della nuova app dei Carabinieri che si chiama “Scudo:” È un applicativo interforze che supporterà le attività di “pronto intervento” di Polizia e Carabinieri nel controllo del territorio con informazioni in continuo aggiornamento”.

A raccontare le fasi di realizzazione della Sala di Ascolto, inaugurata nel 2020, in periodo Covid,  è stato il presidente del “Rotary Club Salerno Duomo”,  Sabatino Cuozzo:”  Grazie alla lungimiranza dell’allora Comandante Provinciale Gianluca Trombetti, al nostro Presidente di quell’anno, il dottor Giuseppe Cimmino, e a tutti i soci, fu realizzata la sala, progettata dall’architetto Valerio Salinas, nostro socio,  che è molto utilizzata dai magistrati e non solo,  per l’ascolto di donne e minori che hanno subito violenza”. La dottoressa Antonella Troisi, Giudice del Tribunale per i Minorenni, ha spiegato che l’Italia è il primo paese al mondo a trattare i bambini nel sistema di Giustizia con un articolato di norme e principi che non ha pari al mondo:” Abbiamo una normativa che è la più avanzata al mondo e che risolve completamente la situazione di fragilità, però non è conosciuta e a livello politico non è di grande interesse. I bambini racchiudono la nostra speranza e ucciderli è ancora più raccapricciante. Ogni anno, nel mondo, più di un milione di bambini sono vittime di violenza”. L’Onorevole Lucia Vuolo, Europarlamentare, ha ricordato le normative Europee sul contrasto alla violenza di genere e al femminicidio:” Entro il 2025 la Commissione Europea adotterà la strategia dell’Unione Europea per l’uguaglianza di genere attraverso la quale ci si propone di rafforzare la parità di genere in Europa, in vari settori”. La dottoressa Rosaria Bruno, Presidente della Commissione “Stop alla violenza sulle donne”, del “Distretto Rotary 2101” ha spiegato che è importante un ascolto non giudicante di coloro che sono vittime di violenza:” Altrimenti si rischia la vittimizzazione secondaria: le sale di ascolto sono importanti anche per questo”. La dottoressa Bruno ha spiegato ciò che fa il Rotary nell’ambito di questa problematica:” Il Rotary si muove attraverso la prevenzione culturale, ma anche con operazioni di contrasto. La sensibilizzazione collettiva, anche attraverso l’operato di associazioni come il Rotary, può fare la differenza. Quest’anno abbiamo focalizzato l’attenzione, in particolare, sulle donne vittime di guerra: promuoveremo anche una mozione da proporre all’attenzione delle organizzazioni internazionali”.  Le conclusioni sono state affidate al Governatore del “Distretto Rotary 2101”, il dottor Ugo Oliviero, che ha lodato il progetto messo in campo dal Club rotariano:” Sono queste le iniziative che ci inorgogliscono e che danno un significato alla nostra azione di service. Abbiamo bisogno che le donne parlino ed è necessario avere dei luoghi dove possono essere messe in condizione di poter parlare con tranquillità”. Il Governatore Oliviero ha anche annunciato che il 23 marzo a Pompei sarà organizzato un importante evento sulla pace e sulla condizione femminile nell’ambito della guerra”.   Il presidente Cuozzo e il Past President Cimmino hanno consegnato degli attestati di merito a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della “Sala di Accoglienza e di Ascolto”: l’architetto Valerio Salinas; il dottor Vincenzo Fiocco, in rappresentanza della “Sf Audit”; il dottor Giovanni Trotta, Agente Allianz Assicurazioni; Orlando Vitolo manager della Virvelle; Armando Cerzosimo di “ Camera Chiara”; il Luogotenente dei Carabinieri  Alfredo De Carlo e il Colonnello Gianluca Trombetti.  Durante la serata è stato presentato dal socio Massimo Trotta il regista cinematografico Roberto Gasparro che con il suo film “La Chiocciola”, girato a Cuccaro Vetere, ha vinto il “Festival del Cinema Internazionale di Salerno, che racconta la storia di Vittoria, una ragazza Hikikomori, con protagonisti l’attore Enzo De Caro e Vittoria Chiolero. “Un film che vuole portare all’attenzione dell’opinione pubblica il tema del ritiro sociale”, ha spiegato il regista torinese che vive ad Agropoli. Presentata, dal socio e Past President Pacifico Marinato, la nuova socia del Club, l’avvocato Alma Alfano.

Aniello Palumbo