Sabato 16 dicembre, “Open Day” all’Istituto Comprensivo Statale “Rita Levi – Montalcini”.

Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko

Si svolgerà sabato 16 dicembre, dalle ore 17:00 alle ore 19:00 l’Open Day dell’Istituto Comprensivo Statale “Rita Levi – Montalcini” nei diversi plessi dell’Istituto: Infanzia – Primaria, Arbostella: Viale Richard Wagner; Fuorni: Piazza del Maestrale; Mariconda: Via Pasubio; Mercatello: Via Picenza, 30. Secondaria di I Grado: Fuorni, Piazza del Maestrale; Mariconda, Via Pasubio; Mercatello, Via Picenza, 30. Ad accogliere, nei vari plessi, gli alunni e le alunne in ingresso alla Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado e i loro genitori per presentare il Piano dell’Offerta Formativa e per rispondere ad eventuali quesiti e domande sull’organizzazione dello stesso, saranno la Dirigente Scolastica Angela Di Donato e i docenti dell’Istituto che organizzeranno anche dei laboratori di lingua straniera: inglese, francese e spagnolo; di robotica; di strumento musicale e  di scrittura creativa, con il  metodo Caviardage che  è un metodo di scrittura poetica.  A frequentare tutti i plessi dell’Istituto sono attualmente 980 studenti aventi un’età compresa dai tre ai quattordici anni come ha spiegato la Dirigente Scolastica:” Abbiamo la Scuola dell’Infanzia, la Primaria e la Secondaria di I Grado. Abbiamo anche una sezione di scuola ospedaliera presso l’Azienda Ospedaliera Ruggi. Nella sede centrale di Via Picenza, dove abbiamo i tre ordini di scuola, ci sono circa 400 studenti”.

Tante le iniziative che sono state attivate dalla giovane Dirigente Scolastica, tra queste la promozione della lettura con la partecipazione alla decima edizione di “Libriamoci – Io leggo perché” che prevede la lettura a voce alta nelle scuole, anche in quelle dell’infanzia:” Per promuovere la lettura ad alta voce sin dai primi anni, in modo da abituare i bambini a leggere e far germogliare in loro il seme di una passione che li accompagnerà per tutta la vita.  Hanno partecipato tutti gli studenti e anche cento genitori volontari che hanno letto dei brani scelti da loro nelle classi di tutti i plessi dove abbiamo delle biblioteche molto fornite di libri di narrativa per ragazzi donate soprattutto dai genitori dei nostri studenti”. Nell’Istituto è stato attivato anche un percorso a indirizzo musicale per la scuola Secondaria di I Grado:” Abbiamo la possibilità di offrire agli studenti lo studio di quattro strumenti: pianoforte, con il professor Sergio Avallone; violino, con il professor Edoardo Caiazza; chitarra, con il professore Giuseppe La Sala, e sassofono, con il professor Giovanni Rossi.  Da quest’anno, nell’ambito dell’attività di orientamento per lo studio dello strumento musicale, stiamo attivando, in tutti i plessi, in orario curricolare, dei corsi rivolti anche agli alunni di quarta e quinta della Primaria”. Altre attività peculiari che caratterizzano l’Istituto sono quelle rivolte all’utilizzo delle nuove tecnologie:” Con i fondi PNRR abbiamo acquistato anche dei visori per realtà virtuale immersiva e delle stampanti 3D con le quali abbiamo già stampato dei piccoli oggetti.   Abbiamo investito molto sulla robotica e sul coding, cioè la programmazione informatica, una metodologia trasversale della cultura digitale che consente di apprendere a usare in modo critico la tecnologia e la rete. È inoltre un utile strumento per favorire lo sviluppo del pensiero computazionale che è un processo mentale che consente di risolvere problemi di varia natura seguendo metodi e strumenti specifici scelti in base a una strategia pianificata. È un processo logico creativo che utilizziamo nella vita quotidiana”. Anche per i 64 alunni diversamente abili che frequentano l’Istituto la Dirigente Scolastica ha attivato dei progetti:” Stiamo promuovendo progetti specifici come “Progettiamo l’autonomia” che prevede lo sviluppo delle abilità di base, dell’autonomia, delle uscite sul territorio durante le quali i ragazzi mettono in pratica ciò che hanno imparato. L’obiettivo del nostro progetto è rendere autonomi  i bambini ed i ragazzi con disabilità, al fine di poter portare avanti la propria vita nel modo più indipendente possibile e aumentare le probabilità che la loro integrazione abbia successo”. La Dirigente Scolastica tiene molto anche all’attività fisica degli studenti: “Tutti i plessi sono forniti di palestra”. Grazie al suo team la Dirigente Scolastica sta cercando di innovare la scuola in tutti i settori:” Posso contare su un corpo docente dall’elevata professionalità e sui docenti con funzione strumentale. Anche l’aiuto del personale ATA è fondamentale”. La scuola è sempre più attiva sul territorio:” Stiamo costruendo un intenso rapporto con le associazioni del terzo settore e collaboriamo attivamente con le associazioni di quartiere: molti plessi sono aperti di sabato per consentire a queste associazioni di svolgere le loro attività con i bambini della scuola”. Nell’Istituto sono state attrezzate le “Smart Class” e nel plesso di Fuorni, a partire dal prossimo anno scolastico, partirà il progetto “A scuola senza zaino”:” Lo zaino che spesso ha un peso eccessivo, sarà sostituito da una tracolla, uguale per tutti.   Questo progetto prevede un nuovo modello di scuola che pone attenzione all’organizzazione dell’ambiente formativo nella sua globalità dove il concetto di globalità è riferibile anche alla persona in quanto tale, per cui sono considerate, come artefici di apprendimento, tutte le dimensioni proprie dell’individuo (cognitiva, corporea, relazionale, affettiva, emotiva) e la qualità dell’esperienza che ogni singolo allievo riesce a vivere a scuola”. Appuntamento quindi al 16 dicembre: “Vi aspettiamo: insieme, per volare più in alto!”

Aniello Palumbo