Emergenza sicurezza negli ospedali salernitani: l’appello di Mario Polichetti (Uil Fpl provinciale) ai parlamentari della provincia

Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
“Bisogna ritornare a discutere delle aggressioni agli operatori della sanità in provincia di Salerno”. A spiegarlo è Mario Polichetti, sindacalista della Uil Fpl provinciale.
Da qui, l’appello del sindacalista ai parlamentari salernitani, chiedendo di coinvolgere il ministro dell’Interno per arginare il fenomeno. «Anche se le minacce non finiscono su tv, giornali e siti web, la spirale di violenza non accenna minimamente a diminuire», ha affermato. «La misura è chiaramente colma: continuando a denunciare dopo il solito caso eclatante, si finisce per avere poco senso di fronte ai rischi che gli operatori sanitari, in tutta la provincia di Salerno, corrono quotidianamente».
Polichetti, dunque, chiede l’inasprimento delle pene per i responsabili di aggressioni, ma anche soluzioni per cercare di garantire la sicurezza di medici e infermieri. «Sarebbe utile l’installazione di pulsanti di allarme antiaggressione, la dotazione di ogni struttura sanitaria di un posto fisso di pubblica sicurezza operativo 24 ore su 24 nonché corsi base di autodifesa per tutti gli operatori sanitari», ha concluso.