Bomba carta esplosa davanti casa sindaco di Roccapiemonte.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.
Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.
Studio di dermatologia e medicina estetica della dottoressa Alessia Maiorino a Salerno

E’ esplosa una bomba carta questa notte davanti al portone dell’abitazione del sindaco di Roccapiemonte Carmine Pagano. Danni al cancello in ferro e al portone in legno. Al momento del fatto, il primo cittadino non era in casa, ma il boato ha svegliato il quartiere.

Sul posto i carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino, sono in corso accertamenti per far luce su quanto accaduto.

“L’atto intimidatorio subito dalla famiglia Pagano ed in particolare dall’Amico e Sindaco Carmine Pagano, offende ogni cittadino di Roccapiemonte e tutti coloro che, come noi, mettono la legalità, la trasparenza e il bene comune al centro dei propri progetti politici e di vita quotidiana. Qualche tempo fa, sono stato anche io oggetto di un fatto delinquenziale – ricorda – che però non ha mai fermato la mia azione politico-amministrativa, specie perché incentrata da sempre sulla lealtà, la bontà e la correttezza sotto tutti i punti di vista. Se qualcuno pensava e pensa di fermarci, di rallentare il nostro lavoro, di incutere negatività nelle nostre vite, si sbaglia di grosso. Confido nel lavoro delle Forze dell’Ordine e sono convinto che molto presto sarà fatta piena luce su questo episodio che certamente rovina il clima di serenità e pace che, solitamente, dovrebbe contraddistinguere il periodo delle festività pasquali”,così il vicesindaco di Roccapiemonte Roberto Fabbricatore.

Solidarietà a Pagano, medico ginecologo del Ruggi, dal collega Mario Polichetti: “Solidarietà al sindaco di Roccapiemonte e collega medico, Carmine Pagano, per il vile attentato che ha subito questa notte”. Così Mario Polichetti, primario della Gravidanza a rischio dell’Azienda ospedaliera universitaria di Salerno, già candidato a sindaco di Roccapiemonte e dirigente sindacale della Uil Fpl Salerno, ha commentato l’episodio che ha colpito Pagano e la sua famiglia. “Conosco la sensazione che sta provando il sindaco di Roccapiemonte: minacce, ordigni rudimentali ed altre tecniche di intimidazione non solo accettabili in un Paese democratico come il nostro. A lui va tutta la mia stima umana e gli dico di non abbattersi. Mi auguro che la Magistratura faccia al più presto luce su questa vicenda”.

Solidarietà espressa anche dagli esponenti di Fratelli d’Italia Antonio Iannone e Imma Vietri.

“Desidero esprimere tutta la mia vicinanza umana e politica al Sindaco di Roccapiemonte per grave accaduto. Sono vicino alla sua persona, alla sua famiglia e all’Amministrazione Comunale che guida, sicuro che non si lasceranno spaventare. Lo Stato è più forte dei delinquenti e sono certo che magistratura e forze dell’ordine sapranno assicurare alla Giustizia i vigliacchi autori dell’attentato.”
Lo dichiara il Senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone.

“Esprimo la mia vicinanza e solidarietà al sindaco Carmine Pagano per il vile atto intimidatorio subito la scorsa notte”. Lo dichiara, in una nota, la deputata di Fratelli d’Italia Imma Vietri a seguito dell’esplosione di una bomba carta dinanzi all’abitazione del primo cittadino di Roccapiemonte. “Episodi del genere non vanno assolutamente sottovalutati. L’auspicio è che le Forze dell’Ordine riescano, quanto prima, ad individuare gli autori e a consegnarli alla giustizia. Sono certa che il sindaco Pagano e la sua comunità non si lasceranno intimidire in alcun modo” conclude Vietri.