Una nuova Cucina per l’Oratorio della “Parrocchia di San Giuseppe Lavoratore” anche grazie ai Club Rotary di Salerno.

Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

È stata benedetta dal Vescovo di Salerno, Monsignor Andrea Bellandi, la nuova cucina dell’Oratorio della “Parrocchia di San Giuseppe Lavoratore”, annessa alla sala pranzo, che prima era un deposito e che è stata ristrutturata anche grazie al contributo donato dai Club Rotary della città di Salerno: “Rotary Salerno Picentia”, “Rotary Club Salerno”, “Rotary Club Salerno Est”, “Rotary Club Salerno Duomo” e “Rotary Club Salerno Nord dei Due Principati”. Il locale adibito a cucina è stato completamente ristrutturato come ha spiegato il responsabile tecnico della realizzazione del progetto, l’ingegnere Rosario Landi, Past President del “Rotary Club Salerno Picentia”:” Il progetto è nato durante l’anno di presidenza del dottor Rocco Di Riso e completato in quest’anno rotariano con il Presidente Vincenzo Capuano. Abbiamo cambiato la pavimentazione e il rivestimento delle pareti della cucina, rifatto gli impianti idrici ed elettrici e ripitturato”. A portare i saluti di tutti i presidenti dei Club Rotary salernitani è stato il Presidente Incoming del “Rotary Club Salerno Picentia “, presieduto dal dottor Vincenzo Capuano, il dottor Raffaele Brescia Morra:” È questa un’iniziativa che rientra nelle attività istituzionali del Rotary, nel nostro credo del Service, cioè nel mettersi a disposizione degli altri, del sociale, a favore delle comunità”. Il Responsabile dell’Oratorio, Fabio Masullo, a nome dei tanti giovani che frequentano l’Oratorio ha salutato il Vescovo Bellandi e ringraziato Don Gerardo Bacco per l’amorevole impegno profuso per la realizzazione della nuova cucina:” Sin dal suo arrivo, circa due anni fa, in questa Parrocchia don Gerardo ha valorizzato il nostro Oratorio curando l’aspetto educativo e formativo di noi giovani”. Il Vescovo Bellandi ha benedetto i locali a servizio della Parrocchia:” Rendili punto di riferimento e d’ incontro, centro promotore di ogni generoso slancio verso la città dell’uomo”.  Il Parroco Don Gerardo Bacco ha ringraziato i titolari della ditta Siani che ha eseguito i lavori, e tutti i Club Rotary che hanno contribuito alla ristrutturazione:” E naturalmente alle tante persone buone che, insieme alla Parrocchia, hanno contribuito a realizzare quest’opera così bella al servizio dei giovani”.  Il Vescovo prima dell’inaugurazione della nuova cucina aveva celebrato la messa della Confermazione, insieme al parroco Don Gerardo Bacco, alla fine della quale circa venti ragazzi hanno ricevuto dal Vescovo il sigillo dello Spirito Santo. Un momento di grande emozione che segna una tappa importante nella vita di ogni cristiano, come ha spiegato Monsignor Andrea Bellandi, durante l’omelia,” Chi riceve la pienezza dello Spirito Santo, è chiamato a ricevere la vita di Dio per vivere una vita che lasci un segno, una traccia; una vita che sia un bene per sé e per gli altri. Bisogna rimanere uniti a Gesù e per esserlo bisogna essere uniti alla Chiesa: il Signore ha voluto così. La Chiesa deve aiutare quelli più deboli, più fragili. Come dice Papa Francesco:” La Chiesa è come un ospedale da campo dopo una battaglia. Si devono curare le ferite di chi soffre. La vita vissuta seguendo Gesù, è una vita vissuta pienamente, con amore. Ognuno di noi è chiamato, con i propri limiti e imperfezioni, a vivere una vita cristiana”.

Aniello Palumbo