Congresso Nazionale della Società Italiana di Gastroenterologia, Epatologia e Nutrizione Pediatrica, da giovedì 4 al Grand Hotel Salerno.

0
421

Avrà inizio domani, presso il Centro Congressi del Grand Hotel Salerno, il XXV Congresso Nazionale della Società Italiana di Gastroenterologia, Epatologia e Nutrizione Pediatrica (SIGENP).

La Gastroenterologia Pediatrica, nata in Europa negli anni ’60 del secolo scorso con lo studio delle intolleranze alimentari, si è straordinariamente sviluppata sempre più inizialmente mutuando la diagnostica strumentale e le altre metodologie della gastroenterologia dell’adulto. Di pari passo ha saputo poi coniugare molto bene anche tutte le altre le problematiche gastro-entero-epatologiche e nutrizionali poste dallo studio e dalla cura dei piccoli pazienti con le nuove e crescenti conoscenze e tecniche di biologia cellulare e molecolare, immunologia, fisiologia, genetica fino all’approccio “omico” (globale) che sta fornendo molte nuove conoscenze incredibilmente utili per la loro diagnosi e terapia.

Nonostante la lettura inaugurale sia dedicata alla “Scuola Medica Salernitana”, prima illustre Accademia medica a sorgere in Occidente e prima istituzione universitaria legata alla medicina a nascere in Europa, il Congresso intende, oltre a sottolineare  i molti punti fermi e consolidati della buona pratica clinica, aprire la strada delle principali novità in tema di ricerca dell’oggi coniugata alla pratica clinica del prossimo futuro. Anche e soprattutto per questo motivo la sede di Salerno per questo importante Congresso è stata fortemente gradita sia dal prof Mario Capunzo, Direttore del Dipartimento di Medicina, Chirurgia ed Odontoiatra “Scuola Medica Salernitana” dell’Università di Salerno, che dal dr Giuseppe Longo, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Salerno “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”.

Un filo conduttore sotteso a tutti i giorni del Programma del Congresso dal 4 al 6 Ottobre è l’aggiornamento e la ricerca sia in termini di prevenzione che di corretto approccio diagnostico-terapeutico. Più in dettaglio, il Presidente del Convegno, l’epatologo e nutrizionista pediatra prof. Pietro Vajro, Professore di Pediatria all’Università di Salerno, Direttore della Clinica Pediatrica e della relativa Scuola di Specializzazione all’AOU Sangiovanni di Dio e Ruggi D’Aragona, ce ne anticipa alcuni contenuti.

Gli ambiti trattati si estendono a tutto campo coinvolgendo molti dei principali ed innovativi aspetti della gastro-entero-epatologia e nutrizione pediatrica e le tematiche delle letture tendono a riassumere i numerosi progressi scientifici degli ultimi anni. Sono tutte trattate da esperti, in molti casi personalità nel mondo della pediatria che a livello internazionale hanno raggiunto il vertice di considerazione nelle loro specifiche aree di competenza, e con alcuni relatori che rivestono o hanno in passato e recentemente rivestito importanti ruoli non solo nella SIGENP ma anche nelle più prestigiose organizzazioni scientifiche internazionali Europee (ESPGHAN) e Nordamericane (NASPGHAN) e intercontinentali (FISPGHAN).

Il Congresso di Salerno dà un ampio spazio ai “giovani” con una sessione a loro dedicata e con specifiche iniziative che confermano e rafforzano la politica societaria e dell’organizzazione di Salerno di favorire l’accostarsi degli specializzandi in Pediatria alla gastroenterologia pediatrica.

LASCIA UN COMMENTO